AL POLITECNICO LA VISITA
DELLA MINISTRA MESSA.
“QUI UN MODELLO VINCENTE”

LECCO – Il ministro dell’Università e della Ricerca della Repubblica Italiana Maria Cristina Messa in visita venerdì pomeriggio al campus del Polo territoriale di Lecco. Ad accoglierla Manuela Grecchi, prorettore del Polo di Lecco, Vico Valassi, presidente di Univerlecco, Ferruccio Resta, rettore del Politecnico di Milano e Danilo Porro, direttore dell’Istituto IBFM del Consiglio Nazionale delle Ricerche e delegato per l’occasione dal presidente dell’ente.

La visita è stata occasione per presentare al ministro le progettualità svolte in sinergia da Politecnico di Milano e CNR negli ultimi anni. I due Enti, la cui presenza sul territorio è ben radicata, si caratterizzano per competenze specifiche e spesso complementari in diversi ambiti tra i quali, ad esempio, lo studio dei materiali metallici, le innovazioni tecnologiche in ambito industriale e le tecnologie abilitanti per l’accessibilità e l’inclusione.

“In Italia abbiamo molteplici centri di formazione e ricerca di grande qualità, ma per rendere il nostro sistema della conoscenza più competitivo dovremmo sempre più promuovere forme di aggregazione tra enti di ricerca e università, come abbiamo fatto con gli investimenti del PNRR – dichiara il ministro Maria Cristina Messa -. Questo campus integrato ne è già un modello vincente. Dalla sinergia di strategie e competenze differenti, infatti, nascono benefici che hanno ricadute importanti a livello sociale e che si estendono ben oltre i confini territoriali. Benefici che garantiscono ai cittadini e, in particolare, ai nostri giovani di prospettare, per il proprio futuro, nuove opportunità e promuovere una cultura dell’innovazione”.

“Al rapporto tra ricerca e territorio, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ha dato particolare enfasi. Un’impronta che la Ministra Messa ha voluto imprimere con decisione in un momento di forte cambiamento per il Paese. Un passo importante che l’università, che il Politecnico di Milano in particolare, attendeva da tempo. La sua visita oggi al Polo di Lecco è la dimostrazione di questa intesa. Industria, meccanica e biotecnologie sono i nostri asset, in sinergia con le imprese lecchesi che da tempo sviluppano con l’ateneo un modello di collaborazione virtuosa” commenta Ferruccio Resta, rettore del Politecnico di Milano.

“L’associazione Univerlecco – aggiunge Danilo Porro per il CNR – nasce con l’obiettivo di favorire la presenza e lo sviluppo di alta formazione universitaria e di centri di ricerca sul territorio. Il CNR è presente con ben 7 Istituti diversi e partecipa attivamente alle attività del Polo sin dalla sua fondazione, Maggio 2015. In questo ultimo anno, il progetto PNRR, così come i così detti progetti complementari, hanno visto molti degli Istituti lecchesi fortemente coinvolti nella fase di proposta e ora di realizzazione. La realizzazione prevede la collaborazione con diversi IRCCS e anche con il Politecnico di Milano. Questo consentirà di rafforzare ulteriormente la presenza del CNR. Ringraziando il ministro Messa per la visione e coraggio, il CNR è pronto a prendere parte al processo di consolidamento e sviluppo del futuro di un territorio così importante e strategico sia per la ricerca e sia per l’industria”.

 

Pubblicato in: Cultura, Giovani, News, Scuola Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati