ALCOL E DROGA AL VOLANTE
INTASANO LA PROCURA.
A NOVEMBRE TRE RINFORZI

LECCO – Circa il 20% dei reati nel lecchese riguarda la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti. Il dato è emerso in una recente analisi prodotta dal Procuratore Capo di Lecco Ezio Domenico Basso ed è tra le motivazioni che hanno portato alla creazione di una sezione di polizia giudiziaria atipica.

La Procura di Lecco intanto si prepara ad accogliere i rinforzi, tre giovani pubblici ministeri che attualmente stanno facendo tirocinio: si tratta di Simona Galluzzo, Chiara Stoppioni e Pasquale Esposito. Arriveranno a novembre ma già stanno prendendo contatto con gli uffici di corso Promessi Sposi.

Con la partenza, a breve, del sostituto procuratore Andrea Figoni, i tre affiancheranno le colleghe Chiara Di Francesco e Giulia Angeleri e la Procura raggiungerà finalmente il pieno organico.

Le preoccupazioni tuttavia non sono terminate, i numeri infatti continuano a non tornare per quanto concerne gli amministrativi, con i concorsi in atto che potrebbero non bastare a tamponare i previsti pensionamenti e trasferimenti.

C.C.

 

LEGGI ANCHE

UN POOL DI POLIZIA LOCALE PER AIUTARE LA PROCURA NELLO SMALTIRE I FASCICOLI A TEMA STRADALE E AMBIENTALE

 

Pubblicato in: Città, Cronaca, Hinterland, Lago, News, Valsassina, Viabilità Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati