“ALLEANZA DI TERRITORIO”:
UN ACCORDO PER IL PNRR
TRA PROVINCIE DI COMO E LECCO,
ANCI E CAMERA DI COMMERCIO

LECCO – La Camera di Commercio di Como-Lecco, l’ANCI Lombardia e le amministrazioni provinciali di Como e di Lecco, hanno sottoscritto nella mattinata di lunedì 18 luglio a Lariofiere l’accordo di collaborazione “Un’Alleanza di territorio”, finalizzato alla strutturazione di uno stabile presidio in grado di rafforzare, attraverso la proposizione di azioni di supporto e accompagnamento, la capacità dei diversi attori lariani di cogliere le opportunità di finanziamento correlate al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, e in prospettiva le altre disponibili nell’ambito della ordinaria programmazione comunitaria, statale e regionale.

L’obiettivo dell’accordo è dunque quello di mettere a sistema una fattiva collaborazione che possa
favorire la concreta attuazione di progettualità anche particolarmente complesse richiedenti alle
singole amministrazioni sforzi significativi in termini di risorse economiche e professionali.

“Con la firma di questo accordo concludiamo oggi la prima parte del percorso sul PNRR iniziato lo scorso 14 febbraio proprio a Lariofiere – ha detto Marco Galimberti, presidente della Camera di Commercio di Como-Lecco – Mi piace ricordare nell’occasione, tra le iniziative messe in campo in questi cinque mesi, il bando che l’Ente camerale ha promosso a favore di Comuni, altri Enti locali, organizzazioni del Terzo Settore e imprese a sostegno dei costi di progettazione per le domande di finanziamento a valere sul PNRR per l’anno 2022. A oggi le risorse stanziate, 50mila euro, sono state quasi interamente assegnate. Unitamente ad ANCI Lombardia e alle Amministrazioni provinciali stiamo lavorando con impegno nella convinzione che lo sforzo congiunto delle istituzioni e degli operatori economici assume valore determinante per acquisire al territorio le risorse economiche garantite dai programmi UE”.

“I Comuni e i territori stanno vivendo una straordinaria stagione di investimenti con le risorse in arrivo dal PNRR, dalle leggi bilancio e che arriveranno dalla nuova programmazione europea 2021/2027 – ha commentato Mauro Guerra, presidente ANCI Lombardia – Tra le tante e straordinarie difficoltà di questo periodo, viviamo anche una grande occasione che non possiamo mancare. E la strada da seguire è certamente quella delle alleanze e delle collaborazioni a tutti i livelli istituzionali e nei territori. La firma dell’accordo odierno, rappresenta un altro importante tassello del lavoro che Anci Lombardia sta portando avanti a supporto dei Comuni lombardi. I tempi sono molto stretti, ma ci sono le condizioni per programmare i prossimi anni, per far crescere la capacità programmatoria dei Comuni e la loro capacità di intercettare le risorse a disposizione. Come Anci Lombardia, da mesi stiamo insistendo perché si valorizzino le progettualità esistenti nelle diverse graduatorie aperte in questi anni, e gli sforzi dei Comuni, specie di quelli di minori dimensioni, che con i pochi strumenti a disposizione, hanno dimostrato di voler dare un contributo concreto allo sviluppo socio economico del proprio territorio”.

“Abbiamo aderito a questa nuova iniziativa di rete perché riteniamo importante garantire il presidio territoriale dei fondi del PNRR per i Comuni attraverso una serie di attività di informazione e orientamento, con il supporto e l’assistenza diretta di figure specializzate anche su bandi europei. – ha detto Alessandra Hofmann, presidente della Provincia Lecco – Queste attività confermano l’attenzione della nostra Provincia per i Comuni, che in questi mesi si è declinata in tre filoni principali: il Servizio europeo di area vasta con i tavoli di europrogettazione, la partecipazione diretta ai bandi del PNRR, che ci ha consentito di ottenere molti finanziamenti (oltre 12 milioni di euro) e, tramite il Centro servizi territoriale, il supporto ai Comuni nella fase di candidatura, gestione del finanziamento e attuazione degli interventi per favorire la digitalizzazione dei servizi
per cittadini e imprese”.

“La Provincia di Como, attraverso l’adesione a questo accordo, prosegue nel suo ruolo di Ente di area vasta, preposto cioè a supportare e coordinare l’azione amministrativa degli enti locali del territorio, dai noi già avviato con i progetti della Stazione Unica Appaltante e dello Sportello Europa – ha spiegato Fiorenzo Bongiasca, presidente della Provincia di Como – Sono convinto infatti che solo attraverso azioni sinergiche saremo in grado di rafforzare le capacità del nostro territorio di cogliere le opportunità di finanziamento rese disponibili dal PNRR, ma anche quelle dell’ordinaria programmazione europea, statale e regionale. Di fronte a queste molteplici occasioni, è necessario che le amministrazioni locali non si facciano trovare impreparate e che possano disporre di strutture tecniche adeguatamente formate per attrarre e gestire queste risorse”.

Pubblicato in: Associazioni, Città, Cultura, Economia, Eventi, Hinterland, lavoro, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati