AMANTE LECCHESE DEL PALPEGGIO IN AUTOBUS “PIZZICATO” A MILANO

MILANO – Si chiama S. P., è originario di Lecco, con precedenti specifici, 37enne. Ed è stato arrestato a Milano con l’accusa di violenza sessuale. Motivo? Avrebbe palpeggiato una decina di donne mentre viaggiava sui mezzi pubblici nel capoluogo regionale. Lo ha comunicato la Questura. I comportamenti del lecchese erano stati notati da un agente di Polizia mentre stava andando al lavoro al Commissariato “Ticinese”.

Salendo su un primo autobus, S. P. ha palpeggiato cinque donne fino a quando l’agente lo ha visto toccare il sedere di una ragazza sui vent’anni facendo finta di armeggiare con il telefonino. A quel punto il poliziotto si è ricordato del viso del pregiudicato, e lo ha seguito. L’uomo è sceso a Cadorna e ha palpeggiato altre ragazze sulle scale della metrò. Poi è salito su un altro autobus in via Carducci, pieno di passeggeri, e all’altezza di via De Amicis è sceso dopo aver palpeggiate altre otto donne.

E’ stata una delle tante vittime dello sporcaccione a seguirlo e infine segnalarlo al questurino, che lo ha raggiunto e fermato.

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati