ANCHE ERVE ABBANDONA LECCO:
LA VAL SAN MARTINO TENTATA
DALLE SIRENE BERGAMASCHE

erve (pieroweb)ERVE – Anche Erve fa ufficialmente parte dei comuni della Valle San Martino che vogliono andare con Bergamo. O almeno questa è la volontà delle 433 persone – oltre il 70% del numero dei votanti effettivi del comune – che hanno aderito alla raccolta firme a favore della petizione popolare per il ritorno della Val San Martino nel territorio amministrato da Bergamo, provincia o area vasta che sarà.

Secondo il comitato Val San Martino con Bergamo “una tale schiacciante maggioranza consente di bypassare lo strumento del referendum sul tema e mettere direttamente ai voti una delibera consiliare che sancisca la richiesta di ritorno con Bergamo”, ma il sindaco Giancarlo Valsecchi è più cauto: “Per ora aspetto di ricevere le firme protocollate e poi vedremo come si evolve la situazione negli altri comuni interessati. Non voglio certo tergiversare, l’ideale sarebbe la consultazione diretta in tutti i comuni, ma questo ha dei costi. Personalmente sono favorevole all’ipotesi che decidano i cittadini, ma se altri comuni dovessero decidere di rimettere la decisione al consiglio comunale, ci potremmo pensare anche noi”.

Dopo l’unanime decisione a favore del referendum per il ritorno con Bergamo presa dall’amministrazione comunale di Calolziocorte, il successo riscosso dalla raccolta firme di Monte Marenzo e delle iniziative nate a ruota a Carenno e a Torre De’ Busi, quello di Erve è un ulteriore successo per l’iniziativa del comitato. Una battuta d’arresto arriva invece dal fronte di Vercurago: il consiglio comunale ha rimandato infatti ogni discussione al futuro, quando la situazione si sarà chiarita.

M.V.

Credit photo

 

 

Pubblicato in: politica, Calolziocorte, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .