ANCHE IL COMUNE DI LECCO
CONDANNA L’EPISODIO
DI RAZZISMO SULL’AUTOBUS

LECCO – Anche l’amministrazione comunale lecchese condanna l’episodio avvenuto a bordo di un bus della linea 1: in una nota diffusa pochi minuti fa, Mauro Gattinoni in persona avrebbe telefonato alla ragazza vittima dell’aggressione verbale da parte degli addetti della società CIVIS, per esprimere la sua vicinanza e la “ferma condanna di un comportamento aggressivo nei toni e insopportabile nei contenuti”.

“Nessuna infrazione può giustificare una simile condotta da parte di chi è assunto dal servizio pubblico per garantire rispetto e sicurezza”, questa la dichiarazione ufficiale dell’amministrazione.

Poco fa, l’azienda Linee Lecco ha voluto porgere scuse ufficiali alla vittima, alla cittadinanza, all’amministrazione comunale e a tutti i dipendenti.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULL’ARGOMENTO:

CITTÀ/LINEE LECCO SI SCUSA E CHIEDERÀ PROVVEDIMENTI PER IL CONTROLLORE ‘CIVES’

RAZZISMO SULL’AUTOBUS? CORRADO VALSECCHI CRITICA: “LINEE LECCO CHIEDA SCUSA”

 

Pubblicato in: politica, Immigrazione, Cronaca, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .