ANTONIA POZZI: TUTTO ESAURITO
A LECCO PER LA PRIMA DEL FILM

LECCO – Il lungometraggio “Il cielo in me – Vita irrimediabile di una poetessa” era già stato anticipato a Pasturo l’estate scorsa, in una serata di presentazione con i registi Sabrina Bonaiti e Marco Ongania. Nel paese valsassinese la cosa era già risaputa: le riprese erano già iniziate da qualche mese, coinvolgendo come comparse diversi abitanti del paese.

Venerdì la prima (o anteprima, come è stata definita) è stata proiettata al Teatro della Società a Lecco. Qui proprio due anni fa era stato inscenato lo spettacolo teatrale L”infinita speranza di un ritorno”, dedicato appunto alla Pozzi. Complice anche l’ingresso libero, i posti sono stati tutti presi d’assalto dai partecipanti, in coda fuori dal teatro già un’ora prima dell’inizio della proiezione.

filmpozziP

La serata è stata dedicata ad Angelo Sala, ricordato più volte negli interventi che hanno introdotto e concluso la visione del film. Hanno poi preso parola il sindaco di Lecco Virginio Brivio e il primo cittadino di Pasturo Guido Agostoni. Il saluto finale, ricco di meritati applausi, è stato affidato alle due attrici che interpretano Antonia e ai registi.

Sabato e domenica sera il film-documentario sarà replicato al cine-teatro ‘Bruno Colombo’ di Pasturo.

Sotto: le foto della serata

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Città, Valsassina, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti