ANZIANI E SOCIALITÀ: LIBERETÀ
SI CONFERMA UN SUCCESSO

LECCO – La voglia di ricominciare a socializzare e fare festa insieme, dopo le limitazioni imposte dalla pandemia, non è solo dei giovani. Anche chi è più avanti con l’età sente forte la necessità di tornare protagonista della società e recuperare il senso dello stare insieme, superando l’isolamento e la solitudine vissuti durante gli ultimi due anni.

A dimostrarlo il grande successo riscontrato quest’anno dai Giochi di LiberEtà, iniziativa dello Spi Cgil di Lecco. Ha superato ogni aspettativa la partecipazione degli anziani alle competizioni ludiche e inclusive organizzate nei giorni scorsi dal sindacato, in collaborazione con Auser e Arci.

Tra i tornei con più partecipanti, quelli di burraco e di briscola a coppie, tenuti rispettivamente al circolo Libero Pensiero di Lecco e all’Arci di Olginate, che hanno visto al tavolo circa 80 giocatori. Molti i presenti anche alla gara di pesca, al laghetto Chiarello di Dolzago, nonostante la pioggia battente. Le prime tre coppie, nel caso dei giochi di carte, e i primi tre pescatori classificati si sono qualificati per i giochi di LiberEtà regionali che si terranno a settembre a Cattolica.

Ma non è finita. Sabato 11 giugno alle 15 a Cascina Maria, Paderno d’Adda, l’attesa giornata conclusiva dei Giochi di LiberEtà 2022, con la premiazione dei vincitori del concorso di poesie, racconti, pittura e fotografia. Un momento di grande coesione sociale e scambio culturale, cui farà seguito un aperitivo conviviale.

Pubblicato in: Città, Eventi, Hinterland, News, Olginate Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati