ARBITRO AGGREDITO A CALOLZIO, COLOMBO (FEDERCALCIO): “PRENDEREMO PROVVEDIMENTI”

Giovanni Colombo FIGCLECCO – La Figc di Lecco è in attesa di saperne di più riguardo la vicenda dell’arbitro aggredito a Calolziocorte. “Stiamo aspettando il referto dell’arbitro e solo allora potremo sapere cosa è accaduto precisamente e quali provvedimenti si dovranno prendere” spiega Giovanni Colombo, presidente provinciale della Federazione italiana giuoco calcio. “Sarà solo in base a ciò che avrà scritto il direttore di gara che il giudice sportivo, giovedì, saprà come comportarsi – prosegue –. Aggredire l’arbitro è un malcostume che si sta diffondendo sempre di più. Noi cerchiamo di arginarlo organizzando incontri tra le società sportive e l’Aia-Associazione italiana arbitri provinciale. Purtroppo però, come in ogni altro ambito, ci sono anche le mele marce”.

Colombo non vuole criminalizzare le società. “Il Foppenico poi è una realtà che conosco bene e che tiene all’educazione alla sportività. Il loro primo obiettivo è insegnare la correttezza e la sportività ai giovani. Anzi, dirò di più, so che i dirigenti hanno chiamato subito l’Aia per chiedere scusa, che non è da tutti. Lo scorso campionato hanno vinto la Coppa disciplina in Terza categoria, ci tenevano tantissimo”.

La Figc promette iniziative per contrastare il fenomeno della violenza nel calcio: “Vogliamo coinvolgere anche i genitori. Stiamo organizzando anche corsi per dirigenti e segretari dove viene insegnata la legalità e l’etica sportiva”.

F.L.

 

Pubblicato in: Hinterland, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .