ATTACCO HACKER ALL’ASST,
IL CODACONS AVVERTE:
DATI SENSIBILI GIÀ IN RETE

LECCO – “Alcuni esperti di cybersecurity confermano che i file con le informazioni riservate sono già disponibili nel mercato nero della rete“: così scrive il Codacons riguardo all’attacco hacker ai server dell’ASST di Lecco avvenuto nella notte tra 27 e 28 dicembre, quando sarebbero stati rubati e poi pubblicati nomi, cognomi, indirizzi e documenti dei cittadini.

“I file con i gigabit di informazioni riservate rubate sono disponibili in rete, senza che nemmeno sia stato richiesto un riscatto per restituirli, poiché i pirati informatici sanno che nessun manager pubblico si assumerebbe la responsabilità di pagarlo”.

Il Presidente Nazionale dell’Associazione Codacons dichiara: “le difese inadeguate agli attacchi hacker del server dell’Asst di Lecco espongono i cittadini ad una grave lesione dei propri dati sensibili, che vengono privati dell’adeguata protezione dei dati sensibili da loro rilasciati. Riteniamo doveroso presentare un esposto in Procura per indagare su tali gravi avvenimenti e garantire una maggior sicurezza della privacy della collettività contro gli attacchi hacker”

LEGGI ANCHE

ATTACCO INFORMATICO ALLA RETE DELL’OSPEDALE. INFETTI DIVERSI SERVER

 

 

Pubblicato in: Città, Cronaca, Hinterland, News, Sanità, tecnologia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .