ATTENZIONE AVIS: NIENTE DONAZIONI PER CHI HA SOGGIORNATO IN ALCUNE PROVINCE

sacche di sangueLECCO – I donatori del sangue che sono stati in alcune province italiane non potranno procedere con al donazione per un mese. Lo segnala l’Avis provinciale di Lecco. Anche quest’anno, come previsto, si stanno estendendo le misure di prevenzione dell’infezione da West Nile Virus attuate, come da direttive del Centro nazionale sangue, attraverso la sospensione per 28 giorni dei donatori che abbiano soggiornato anche solo una notte nelle province o stati esteri interessati.

“Come ogni anno l’elenco delle province interessate si allunga nel corso del tempo e le comunicazioni, imprevedibili, compaiono da un giorno con l’altro – spiega una nota -. Si chiede quindi la massima comprensione a tutti i donatori consigliando che, se avessero soggiornato al di fuori della Provincia di Lecco nei ventotto giorni precedenti, al fine di evitare sospensioni inaspettate, verifichino, subito prima della donazione, le province interessate dalle sospensioni”.

Alla data odierna le zone interessate sono:

– provincia di BRESCIA
– provincia di PARMA
– provincia di BOLOGNA
– provincia di VICENZA
– BOSNIA ERZEGOVINA

Invece si applica una sospensione di 28 giorni ai donatori che abbiano soggiornato, anche una sola notte, per tutto l’anno negli stati esteri USA e CANADA.

Al fine di semplificare e velocizzare gli aggiornamenti relativi alle zone interessate dalle misure di prevenzione Avis Regionale Lombardia ha predisposto la tabella riepilogativa che potrete trovare sul sito internet e che verrà aggiornata di volta in volta.

 

Pubblicato in: Associazioni, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .