AZIONE AL PRIMO CONGRESSO:
GIOVANNI SABADINI SEGRETARIO
PER I CENTO ISCRITTI LECCHESI

LECCO  – In concomitanza con le altre province Italiane, nella giornata di sabato 15 gennaio, anche a Lecco il primo congresso provinciale di Azione. Alla presenza di svariate decine di iscritti e sostenitori sono stati eletti il segretario provinciale, il delegato all’assemblea nazionale ed i 30 membri del comitato direttivo provinciale del partito.

“Si tratta di un momento cruciale nella storia del nostro partito: il punto di arrivo del lavoro di questi ultimi due anni e d’inizio per le sfide che ci aspettano già a partire dai prossimi mesi – ha dichiarato Giovanni Sabadini, neo-eletto segretario provinciale -. Azione conta un centinaio di iscritti in Provincia ed ha già iniziato a far valere le proprie istanze in occasione dell’ultima tornata di elezioni amministrative e provinciali: da oggi lo faremo con la solidità e la fermezza di un partito pienamente strutturato”.

“Le elezioni regionali del 2023 sono dietro l’angolo. Per costruire una proposta politica seria e credibile occorrono tempo ed energie. Per questo il 2022 è l’anno di Azione, il periodo in cui studieremo e definiremo le nostre proposte. Poca retorica, tanti progetti, molto entusiasmo. Sono convinto che i lombardi apprezzeranno (se saremo all’altezza della sfida)” sostiene Matteo Laffi, membro dell’esecutivo regionale di Azione.

Col congresso provinciale si è anche proceduto all’elezione di Eleonora Lavelli, consigliera comunale di Imbersago, come delegata provinciale all’assemblea nazionale del partito a Roma: “Le idee camminano sulle gambe degli uomini (e delle donne), diceva Nenni. Per questo, credere che l’Italia sia il paese dove crescere, realizzarsi e costruire futuro significa darsi da fare in prima persona per contribuire allo sviluppo della società, significa trasformare “le idee in Azione”, significa entrare in Azione, per generare il cambiamento di cui abbiamo bisogno. Rappresentare e dare voce al gruppo di Lecco in seno all’assemblea nazionale è quindi una responsabilità di cui sono estremamente onorata”.

“Siamo all’80% persone alla prima esperienza politica – conclude Sabadini – avremmo tutti di meglio da fare con il nostro tempo libero, ma crediamo che l’Italia abbia un disperato bisogno di una politica seria e concreta. Da oggi possiamo pienamente dire che Azione c’è, a Lecco come in tutta Italia, ed è qui per questo”.

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .