BALNEABILITÀ/CARTELLINO ROSSO
PER L’AREA DI RIVABELLA.
OK PER LE ALTRE ZONE LECCHESI

Sfondo_pista_RivabellaLECCO – Buone notizie per gli amanti del lago e della tintarella: la maggior parte delle aree in provincia di Lecco del Lario sono infatti risultate idonee all’uso a scopo di balneazione, unica eccezione nel capoluogo è l’area del Campeggio di Rivabella, dove è stato riscontrato il superamento concentrazione di enterococchi intestinali dalle analisi svolte dall’Ats della Brianza.

Via libera al bagno invece a Pradello, e nelle zone di Oliveto: Vassena, Limonta e la Spiaggia di Onno.

Data l’estrema variabilità del fenomeno della fioritura delle alghe in relazione alle condizioni climatiche ed atmosferiche, si ricorda che in presenza di acque torbide, schiume o mucillaggini, o con colorazioni anomale è sconsigliato immergersi.

In ogni caso è buona norma, a tutela della salute, adottare sempre i seguenti comportamenti: evitare di ingerire acqua di balneazione; fare la doccia appena usciti dall’acqua provvedendo ad asciugare completamente tutto il corpo, in particolare la testa; sostituire il costume dopo il bagno.

Il contatto con acque contaminate da cianobatteri potrebbe infatti provocare diversi effetti tra i quali: irritazione delle vie respiratorie e degli occhi (come riniti, asma, congiuntiviti, tosse) e/o disturbi gastrointestinali.

arre balneabili 27 07

> SCOPRI I LUOGHI BALNEABILI E QUELLI CHE NON LO SONO SULLA SPONDA ORIENTALE DEL LARIO

 

 

Pubblicato in: Ambiente, Sanità, Città, Hinterland, Lago, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .