BARZIO/IL COMANDANTE DEI GIS
PARLA DI TERRORISMO: “PROBLEMI
SE SI CHIUDERANNO LE FRONTIERE”

comandante alfa gis carabinieriBARZIO – È una platea ancora sconcertata dalle prime notizie provenienti dalla Baviera quella che ieri sera ha accolto con un applauso caloroso e liberatorio il comandante Alfa del Gis dei carabinieri. Invitato dalla Anc barziese il plurimedagliato “volto” dei reparti speciali dell’Arma ha presentato a Palazzo Manzoni “Cuore di rondine” il libro che, giunto ormai al termine della carriera, racconta la vita segreta di uno tra i fondatori del Gruppo d’intervento speciale dei carabinieri.

Non è quello che si dice un fine oratore il Mefisto dei corpi d’élite, ma nelle sue parole c’è tutta la saggezza di una vita dedita al sacrificio per un bene superiore. Definisce il terrorismo dei lupi solitari una “guerra psicologica” ma assicura che “ci prepariamo da anni a ogni evenienza, non posso certo parlare di rischio zero ma sappiate bene che mai come in questi anni tutte le forze di polizia hanno finalmente iniziato a collaborare e a fare davvero squadra“.

> LEGGI TUTTO SU VALSASSINANEWS

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Immigrazione, Valsassina, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .