BASKET A1, COSTA RESISTE
TRE QUARTI ALLA CORAZZATA
RAGUSA CHE VINCE 62-80

COSTA MASNAGA – Tutt’altra partita rispetto a quella andata in scena in terra ragusana qualche mese fa. La Limonta dà del filo da torcere anche alla formazione di coach Recupido ma deve arrendersi al risultato di 62-80.

LA CRONACA
Parte bene Costa che, con Eleonora Villa sugli scudi, mette a segno un parziale di 5-0. Dopo 4′ le lecchesi sono avanti 8-2 ed il coach siciliano si vede costretto a chiamare time-out. A 1’34” dalla sirena del primo quarto, Ragusa si fa sotto (10-9), ma un altro canestro da 3 punti di E. Villa ricaccia indietro le ospiti (13-9). Tagliamento punisce puntualmente la zona di coach Seletti riportando le sue a contatto. Negli ultimi due possessi del periodo, prima una positivissima Beatrice Caloro segna dalla distanza, poi una chirurgica Santucci le risponde con un canestro da due punti, chiudendo sul 16-14.
Al ritorno in campo dopo l’intervallo corto, Kuier pareggia immediatamente e al 7’02” Ragusa mette la testa avanti per la prima volta (18-19), grazie alle buone letture delle iblee sui cambi difensivi proposti da Costa. Dopo poco la Limonta torna in parità (23-23) grazie ad una bomba di Spreafico. A 1’21” é ancora equilibrio, merito di 4 punti consecutivi di Matilde Villa (32-32). Jablonowski é miss utilità e anche Balossi entra col giusto piglio, portando Costa di nuovo avanti (34-33). Il secondo quarto finisce 36-38 per le ospiti, con Santucci autrice di un canestro da 3 punti a ridosso della sirena.

È Eleonora Villa a sbloccare il punteggio nel terzo quarto. Parità ristabilita. Ma Taylor e Kuier sono fisicamente ed atleticamente di un altro pianeta e la Limonta si ritrova a -12, parziale reso meno amaro da un canestro dalla distanza di Caloro che sigla il punteggio sul 53-62.
L’ultimo quarto Costa non ne ha più, nonostante la generosità di Jablonowski ed il coraggio delle “piccole”. La qualità di Ragusa è troppo alta e la coperta per le lecchesi troppo corta. Finisce 62-80 per le ospiti.

Le ragazze di Seletti mettono “fiato” in cascina e si preparano alla sfida di domenica prossima, il sentitissimo derby contro il Geas, che andrà in scena ancora tra le mura amiche, tornando all’orario canonico delle 18.

 

Limonta Costa Masnaga – Passalacqua Ragusa 62-80
(16-14, 36-38, 53-62, 62-80)

LIMONTA COSTA MASNAGA: Spreafico* 10 (0/4, 2/9), Villa* 13 (2/11, 3/5), Villa* 7 (2/14, 0/2), Caloro 7 (0/1, 2/4), Balossi 2 (1/1 da 2), Jablonowski* 7 (2/6, 1/3), Allievi* 10 (2/6 da 2), Bernardi, Tentori, Vaughn 4 (2/4 da 2), Labanca 2 (1/1 da 2)
Allenatore: Seletti P.
Tiri da 2: 12/48 – Tiri da 3: 8/23 – Tiri Liberi: 14/24 – Rimbalzi: 42 17+25 (Jablonowski 10) – Assist: 17 (Villa 8) – Palle Recuperate: 11 (Villa 3) – Palle Perse: 19 (Spreafico 4)

PASSALACQUA RAGUSA: Chessari, Romeo* 7 (2/3, 1/3), Williams 6 (2/5 da 2), Kacerik*, Tagliamento* 12 (0/1, 4/7), Tumeo, Santucci* 18 (5/7, 2/4), Taylor 22 (9/15, 1/1), Ostarello NE, Kuier* 15 (6/12, 1/5)
Allenatore: Recupido G.
Tiri da 2: 24/45 – Tiri da 3: 9/23 – Tiri Liberi: 5/11 – Rimbalzi: 49 12+37 (Taylor 16) – Assist: 22 (Romeo 7) – Palle Recuperate: 12 (Santucci 4) – Palle Perse: 24 (Romeo 5)

Arbitri: Morassutti A., Doronin V., Mignogna C.

 

Pubblicato in: Hinterland, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .