BASKET, LE BLUCELESTI
SENZA PRESSIONI VERSO
LA SEMIFINALE CON MELZO

LECCO – Sono passati quasi cinque anni dalla nascita di Lecco Basket Women e ora a distanza di così poco tempo le ambizioni della società sono cambiate radicalmente. Dal famoso 11 luglio 2017 data di nascita del sodalizio bluceleste dove si era creata una squadra dal nulla, ci si è ritrovati a disputare una semifinale playoff per salire in serie B. Una girandola di emozioni che sta coinvolgendo tutto lo staff lecchese che sembra stia vivendo un sogno.

Lo stesso presidente Paolo Benzoni è al settimo cielo: “Sono stati cinque anni pieni di emozioni e di grande crescita; dopo l’esperienza iniziale in Promozione siamo stati ammessi in Serie C con l’obiettivo di ben figurare, puntando ad una tranquilla salvezza. Adesso, dopo una grande stagione e l’impresa di Gallarate nei quarti di finale, ci troviamo a sfidare Melzo nella semifinale dei playoff per la Serie B, un sogno che si è avverato, daremo tutto per continuare a viverlo”.

Da un’avventura nata per gioco ci si è ritrovati a lavorare quasi a tempo pieno per questa società. Quali le prospettive di crescita:
Sicuramente un impegno enorme, ma le soddisfazioni superano di gran lunga le problematiche che dobbiamo affrontare quotidianamente. Le prospettive di crescita sono legate a tanti fattori, sicuramente quello prioritario è trovare persone che condividano con noi la nostra passione e il nostro modo di concepire lo sport, quello vero”.

Arrivati a questo punto della stagione come finirà la serie con Melzo?
Non so come finirà la serie, Melzo ha chiuso il Girone Verde composto da 16 squadre al primo posto, noi siamo arrivati quinti, dimostrando di essere tosti, andando a vincere tutte le partite casalinghe della stagione; sicuramente sarà una semifinale tutta da vivere, con grande consapevolezza della nostra forza, il frutto del fantastico lavoro fatto dai nostri coach e dalla squadra, sempre supportati dalla grande carica che ci danno i nostri tifosi”.

La vittoria appena conquistata con Gallarate ha portato grande euforia nel gruppo come lo testimonia anche la coach Valentina Canali: “Un successo che ci ha permesso di vivere emozioni fortissime: prima abbiamo inseguito per 25′, accorciando le distanze e rimanendo lì con la testa dopo un inizio difficile e poi con una reazione da grande squadra, siamo riusciti a scappare via. I minuti finali, con le ragazze in piena trance agonistica che si gasavano sempre più a ogni canestro o recupero e il pubblico caldissimo ed entusiasta, sono stati un’escalation di intensità fino all’esplosione di gioia finale. Qualcosa di pazzesco! Non abbiamo giocato una partita forse particolarmente brillante, specie dal punto di vista offensivo, ma è stato bello vincerla con questo clima”.

Cosa ti aspetti ora alla vigilia di un match di semifinale:
Ora mi aspetto semplicemente che le mie ragazze facciano quello che hanno fatto fin’ora: divertirsi, giocare al massimo, senza pressioni ma con una gran voglia di provarci. Siamo qui per goderci al massimo questi momenti”.

Giocherete con Melzo, compagine che ha chiuso la fase classificazione al primo posto. Proprio all’esordio della fase le avete affrontate perdendo di misura: “Melzo è squadra rodata, affiatata e che fa un basket di ottimo livello. Sono complete in ogni reparto, le rotazioni non fanno calare il livello della squadra, hanno meccanismi offensivi ben oliati e una difesa molto fisica e aggressiva. Non per nulla hanno perso due partite in tutta la stagione. Cercheremo di togliere loro qualche sicurezza e poi penseremo a valorizzare le nostre qualità. Se siamo qui è perché abbiamo la nostra da dire e scenderemo in campo senza alcun timore reverenziale”.

 

Pubblicato in: Città, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati