BASKET COSTA: ALTRO URRÀ!
CAMPOBASSO AL TAPPETO,
SI INTRAVEDONO I PLAYOFF

CAMPOBASSO – Un’altra prestazione convincente per la Limonta, che, anche in terra molisana, semina buon gioco e raccoglie due punti importanti in chiave playoff. Parola che, fino a poco tempo fa, non rientrava nel vocabolario delle masnaghesi, ma che ora, timidamente, comincia a farsi largo.

Campobasso comincia col piede giusto e si porta sul 2-0, ma é un fuoco di paglia; sarà infatti l’unico vantaggio delle molisane nell’arco di tutta la partita. Le padrone di casa si presentano senza Nicolodi e Trimboli e buttano la giovane Amatori nella mischia; prive da tempo di Premasunac, sostituita con l’americana di passaporto francese Lawrence, nel corso della gara si aggrappano alla solidità di Gray e Parks. Costa risponde col solito quintetto che, dopo il 2-0 iniziale, piazza un parziale di 0-9 chiuso da un rimbalzo offensivo di Gray. A metà quarto Campobasso é sotto 6-15 e coach Sabatelli é costretto a chiamare time-out. Matilde Villa e Spreafico, con 8 punti a testa, spingono la Limonta sul 12-22 e poi sul 21-31 di fine quarto, finendo rispettivamente con 11 e 12. Per la Magnolia sono 10 quelli di Gray.

Il secondo quarto parte zona contro zona; si tira solo da 3 punti e Burkholder ne mette due portando le ospiti sul 26-39. Si scrive a referto anche Caloro, piazzando una tripla (26-44) e spingendo Costa al massimo vantaggio a 5’46”. Time-out Campobasso che, però, ne esce bene, segnando altri due canestri dalla lunga distanza. È la volta di Costa, coach Seletti vuole fermare l’emorragia sul nascere, ma Campobasso non molla e continua per la sua strada. Il parziale di 11-0 (37-44, ottimo momento di Parks) é chiuso da 4 punti consecutivi di Jablonowski. Si va all’intervallo sul 43-52 per le ospiti, grazie all’ennesimo canestro di M. Villa.

La terza frazione riparte col playmaker lecchese ancora sugli scudi, ma Campobasso sembra aver ingranato e si porta, prima sul -2 (grazie a Togliani) e poi addirittura in parità (56-56 a 4’19”). Spreafico rimette le cose al proprio posto e riporta Costa sul +5 con una bomba da distanza siderale. A 1’25” é nuovamente equilibrio totale (63-63), ma M. Villa è decisiva e riporta le sue avanti di 4 (63-67).

L’ultimo periodo comincia in maniera frenetica, con palle perse e scelte sbagliate da entrambe le parti. Le molisane si portano più volte a -2, ma é qui che viene fuori ancora la leadership di Spreafico, autrice di un’altra tripla spettacolare che sigla il +7 per le lecchesi a 4’04”. A 2’36” ne mette a segno un’altra, seguita a ruota da una di M. Villa che chiude definitivamente i conti. Finisce 73-84 per la Limonta che può guardare con fiducia all’ottavo posto.

Coach Seletti commenta così il match: “Abbiamo fatto quello che avevamo preparato. Il diktat era “alzare i ritmi” e così é stato. Siamo stati bravi a limitare Gray e Parks; nel primo tempo abbiamo avuto percentuali irreali, abbiamo difeso in maniera non costante e ci siamo dovuti rifugiare nella zona. Nel secondo tempo le nostre percentuali sono scese, ma é salita la nostra qualità difensiva, soprattutto a uomo e soprattutto nell’ultima parte del match. Oggi sugli scudi Mate, Sprea e Kirby, giocatrice molto utile. Abbiamo vinto 8 delle ultime 10 partite, un risultato incredibile. Ora continuiamo a divertirci.”

Pubblicato in: Hinterland, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .