BASKET FEMMINILE A1.
COSTA, NESSUNA SORPRESA
E DUE PUNTI GUADAGNATI

COSTA MASNAGA – La partita inizia con entrambe le formazioni che faticano a trovare la via del canestro. Il primo “goal” arriva dopo 2’40” con Mikayla Vaughn, che, subito dopo, ruba palla e vola in contropiede (4-0). Il parziale raddoppia grazie a 4 punti consecutivi di Spreafico (8-0), pericolosa nell’attaccare il ferro. A 4’29” fa il suo esordio al palazzetto di Costa Masnaga la nuova arrivata Kirby Burkholder, che realizza i suoi primi due punti sul parquet di via Verdi (10-0). A 3’38” Empoli mette a segno il suo primo canestro del match, che, sbloccatasi, piazza un 0-7 che dà ossigeno alle ospiti (12-7). Il quarto si conclude sul 12-10 per le padrone di casa; le toscane, grazie ad una bomba di Jeune quasi allo scadere, accorciano ulteriormente e vanno al primo riposo corto sotto di sole 2 lunghezze.

Dopo 3 minuti dall’inizio del secondo parziale, le toscane impattano sul 14 pari, ma Matilde Villa tira giù il freno a mano e, insieme alla gemella Eleonora, porta le sue avanti 26-18. Niente sorprese sul finire del quarto, il distacco rimane quasi invariato e si va all’intervallo lungo sul 30-23 per le lecchesi.

Il terzo periodo comincia con Bocchetti che segna dalla distanza e porta Empoli a – 4 (30-26), ma E. Villa risponde con la stessa moneta. Insieme a Jablonowski, autrice di 5 punti consecutivi in questo frangente, propizia un parziale di 10-0 (40-26) chiuso da un canestro facile in contropiede delle ospiti. Tantissimi errori al tiro da ambo le parti, contenuti tecnici non esaltantissimi, ma si sa, quando la posta in palio é alta, può succedere. Il quarto finisce 47-35 con le masnaghesi in completo controllo del match.

Ultimi 10′ che iniziano con un canestro e fallo di M. Villa su bellissimo passaggio baseball a tutto campo di Burkholder. Il resto del quarto scorre via liscio senza particolari acuti. Spazio nel finale per le più giovani e testa già alla decisiva partita di sabato 26 che vedrà le terribili ragazze di Coach Seletti in campo a Sassari alle 17.30. Vincere vorrebbe dire praticamente levarsi dall’impaccio dei playout. E non sarebbe male..

Limonta Costa Masnaga – USE Scotti Rosa Empoli 68-57
(12-10, 30-23, 47-35, 68-57)

LIMONTA COSTA MASNAGA: Spreafico* 7 (2/5, 0/9), Villa* 14 (3/9, 2/6), Villa* 12 (4/11, 1/3), Osazuwa, Caloro 6 (0/1, 2/4), Balossi, Jablonowski* 9 (3/7, 1/1), Bernardi, Vaughn* 14 (7/14 da 2), Burkholder 6 (2/4, 0/1), Labanca
Allenatore: Seletti P.
Tiri da 2: 21/54 – Tiri da 3: 6/25 – Tiri Liberi: 8/16 – Rimbalzi: 49 17+32 (Vaughn 15) – Assist: 19 (Villa 4) – Palle Recuperate: 9 (Villa 2) – Palle Perse: 12 (Villa 3)

USE SCOTTI ROSA EMPOLI: Jeune 5 (0/3, 1/6), Ruffini 3 (1/1 da 3), Stoichkova* 2 (1/5, 0/2), Baldelli* 7 (2/2, 1/5), Williams* 7 (3/6 da 2), Manetti, Narviciute 4 (2/4 da 2), Antonini 2 (1/1 da 2), Rembiszewska* 13 (5/9, 0/6), Bocchetti* 14 (1/6, 3/8)
Allenatore: Cioni A.
Tiri da 2: 15/36 – Tiri da 3: 6/28 – Tiri Liberi: 9/12 – Rimbalzi: 50 12+38 (Williams 9) – Assist: 17 (Bocchetti 7) – Palle Recuperate: 8 (Bocchetti 3) – Palle Perse: 22 (Narviciute 4)

Arbitri: Cappello C., Bettini C., Ugolini E.

 

Pubblicato in: Hinterland, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .