BIANCONERO CON LA B MAIUSCOLA:
IL GIOVANISSIMO ADAMOLI (2001)
DALL’OLGINATESE ALLA JUVENTUS

andra adamoli olginatese juventusOLGINATE – Andrea Adamoli ha fatto il grande salto. Il Giovanissimo dell’Olginatese Calcio classe 2001 allenato da Luca Cavalli, da poche ore è ufficialmente un giocatore della Juventus. Secondo gli accordi presi dal direttore generale Fabio Galbusera e i responsabili giovanili della società torinese, Andrea chiuderà la stagione a Olginate per poi passare a luglio a vestire un’altra casacca bianconera, ma a strisce verticali.

“È una soddisfazione enorme per tutti noi – dice il direttore del settore giovanile Beppe Corti – in sei mesi abbiamo ceduto un giocatore al Milan e uno alla Juventus. Prima è toccato a Andrea Bianchimano, ora a un altro Andrea. Se consideriamo che erano cinque anni che la Juve non pescava in Lombardia e non ha mai pescato in provincia di Lecco, ci rendiamo conto dell’importanza di questa operazione. La definirei storica. Per quanto ci riguarda non è una sorpresa perché abbiamo sempre creduto nelle doti di Andrea che ha anche la fortuna di avere alle spalle una famiglia che lo sostiene nel modo giusto. Vi racconto un aneddoto: questa estate insieme ai miei collaboratori stavamo analizzando la situazione del ragazzo con il padre e ci siamo detti che per lui non era ancora giunto il momento di lasciare l’Olginatese, ma con il giusto lavoro nella prossima stagione sarebbe potuto approdare ai professionisti che contano. Ci abbiamo visto bene, anzi è arrivato al traguardo con sei mesi di anticipo rispetto alle nostre previsioni”.

andra adamoli olginatese juventus 2“Sono contentissimo – racconta Andrea – non vedo l’ora di incominciare la nuova avventura. Ringrazio tutti quelli che hanno reso possibile il mio approdo alla Juve: società, mister, compagni vecchi e nuovi e tutti gli altri che hanno contribuito alla mia crescita”.

Per il settore giovanile olginatese si tratta quindi di un altro grande successo. Oltre a essere il serbatoio della prima squadra in Serie D che vanta più di metà organico creato in casa propria, è diventato a tutti gli effetti una risorsa anche per le società professionistiche più importanti d’Italia.

Un traguardo già sancito dal successo del progetto Udinese Academy di cui la società è partner in esclusiva per la zona di Lecco, che da due anni porta i tecnici friulani al centro sportivo di via dell’Industria, le squadre a partecipare alle manifestazioni organizzati dall’Udinese e i ragazzi a provare con i pari età bianconeri come accaduto la scorsa estate proprio ad Adamoli insieme a Riccardo Colombo.

“Andrea, ora tocca a te. Noi facciamo il tifo e intanto continuiamo a lavorare per permettere a tanti altri ragazzi di coronare il proprio sogno” le parole della società.

www.usdolginatese.it 

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Giovani, Hinterland, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati