BRIVIO E NEGRINI SUI PROFUGHI
A RADIO POP. MA LO SFIDANTE
VA “CONTRO” I SUOI PARTITI

negrini brivio radio popLECCO – Anche i profughi entrano negli ultimi giorni di campagna elettorale a Lecco. Virginio Brivio – Pd, Appello per Lecco e Vivere Lecco – e Alberto Negrini (Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia e Viva Lecco) si scambiano gli ultimi colpi di una sfida che terminerà domenica con il ballottaggio. E proprio nel pomeriggio, ai microfoni di Radio Popolare, giunta nel capoluogo alla Libreria Volante di via Bovara, hanno parlato della città, del suo futuro, ma anche della questione profughi sollevata dal governatore lombardo Roberto Maroni.

“Se ci chiederanno di ospitare alcuni di questi migranti non ci tireremo indietro” afferma Brivio. Di parere molto simile è Negrini, che contraddice il Carroccio regionale, ma anche il coordinamento provinciale di Forza Italia. Quest’ultimo ha infatti recentemente fatto sapere tramite un comunicato che farà “tutto quanto è in nostro potere, tutto il praticabile e il lecito, per evitare che la nostra comunità sia indebitamente penalizzata. Il conto del malgoverno non devono pagarlo i lecchesi. Non possiamo pensare di farci carico localmente di problemi, come quello dell’immigrazione, che locali non sono. Quindi votare Negrini significa dire no all’accoglienza indiscriminata dei migranti”.

Il candidato sindaco giustifica: “La Lega ha fatto la sparata per portare l’attenzione sul tema. Diciamo no all’ospitalità indiscriminata, senza regole, non all’accoglienza in generale”.

 

Pubblicato in: Elezioni, politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati