BRIVIO SI RICANDIDA? VALSECCHI (APPELLO) METTE LE MANI AVANTI

VALSECCHI CORRADOLECCO – “Leggiamo le dichiarazioni rilasciate dal Sindaco Virginio Brivio – scrive Corrado Valsecchi, portavoce di Appello per Lecco – di disponibilità ad accettare una nuova candidatura per l’imminente competizione elettorale amministrativa prevista per l’anno 2015. Appello per Lecco aveva chiesto al Sindaco e al PD,da alcune settimane, di fare chiarezza sui propositi del primo cittadino e di sciogliere le riserve sulle sue reali intenzioni. Ora l’ha fatto! Riteniamo questo un punto di partenza essenziale per definire orientamenti, strategie e pianificazioni anche di carattere programmatico che dovranno  essere all’altezza del necessario cambiamento”.

“Occorre preparare per il futuro – prosegue Valsecchi -, un programma vincente e convincente, un progetto di squadra dove il talento, la competenza e il merito prevalgano sulle logiche di spartizione partitiche e si imprima un deciso cambio di passo nella realizzazione di tutti i progetti rimasti inevasi. E’ del tutto evidente che Appello per Lecco non è più l’associazione neo-costituita del 2010, con una presenza quantitativamente non sufficiente in consiglio comunale, perciò, abbiamo e avremo molto da dire nella prossima tornata elettorale, soprattutto puntiamo ad avere un “peso” nella futura amministrazione ben diverso da quello attuale. La notizia vera è che il Sindaco ha deciso di restare in campo, per le alleanze, senza alcun pregiudizio, verrà il tempo giusto per le valutazioni e l’assunzione delle responsabilità. Resta inteso che Appello per Lecco non pone steccati ideologici che oltre a non aver senso per una competizione amministrativa, rappresentano spesso una colpevole degenerazione nelle relazioni politiche e amministrative”.

“L’unico elemento discriminante che rivendichiamo – conclude la nota di Appello per Lecco – è quello che la coalizione, alla quale aderiremo per la competizione 2015, abbia come unico valore ideale:  il bene della città e l’interesse della nostra comunità”.

Pubblicato in: News

Condividi questo articolo

Articoli recenti