CALCIO, BLUCELESTI MALE
ANCHE CON LA NUOVA PROPRIETA’:
PRO SESTO-LECCO 2-0

rocco cotroneo calcio leccoSESTO SAN GIOVANNI – Il Lecco targato Galati-Stocco, i nuovi proprietari che in settimana hanno rilevato la società, ha rimediato una sconfitta contro la quotata Pro Sesto. Mister Cotroneo ha presentato una formazione rimaneggiata per infortuni, soprattutto in difesa, e ha puntato sul 4-4-2. La difesa ha mostrato problemi fin dall’inizio. Infatti i pericoli per il Lecco sono arrivati fin dalle prime battute: Spampatti viene fermato in extremis da Frattini, i blucelesti si fanno vedere due minuti dopo con un tiro da lontano di Redaelli parato da Pansera. Il Lecco trova anche un gol, con Capogna, ma è in fuorigioco e viene annullato. La luce si spegne e sale in cattedra la formazione milanese che all’8’ va in vantaggio: il difensore centrale Bergamini perde palla al limite dell’area e Spampatti con un diagonale batte Frattini. Il Lecco si scuote, con un tiro di Cardinio e Redaelli dal limite, mentre la Pro Sesto aspetta e cerca di colpire in contropiede. Frattini si riscatta con una paratissima su Valtulina.

Il Lecco si fa vedere in avanti con Cardinio e Capogna, quest’ultimo al 24’ viene colpito e cade in area, ma l’arbitro fa proseguire. Al 34’ l’ennesimo errore della difesa che manca di tre titolari: Gritti sbaglia dal limite, la palla finisce sui piedi di Spampatti che va in gol con estrema facilità. L’unico sussulto è al 45’ con una traversa colpita da Cardinio su azione da calcio d’angolo. Due regali e due gol, come quelli che ha subito nel primo tempo la formazione guidata da Cotroneo.

Il secondo tempo inizia con un doppio cambio nelle fila del Lecco: Martinelli e Galli, lasciano il posto a Radaelli e Castagna. Il Lecco cerca una reazione e raccoglie subito due angoli e da fuori al 5′ Rigamonti spara contro Pansera un bolide trattenuto a fatica. Pochi minuti dopo Cardinio gira verso la porta e il pallone finisce sulla mano destra di De Angeli, ma l’arbitro fa proseguire. Il Lecco sembra prendere vigore e al 12’ Capogna tira a colpo sicuro e Pansera manda in angolo con i piedi. Poco dopo un altro fallo di mano in area su tiro di Rigamonti, ma anche qui l’arbitro lascia correre. Rigamonti, uno dei più in palla tra i blucelesti spara a colpo sicuro al 27’, la palla finisce sulla traversa, poi rimbalza verso il portiere. Il terzo cambio del Lecco viene effettuato al 29’ con Rota che prende il posto di Rigamonti, il migliore della formazione di Cotroneo. La partita si avvia verso la conclusione con la Pro Sesto che torna a farsi vedere davanti con due punizioni. In meno di quattro minuti tre ammoniti: Radaelli, Magni e Greco. L’ultimo sussulto è al 44’ quando Gritti calcia una punizione dal limite e Pansera fa una bella parata. Poi la sostituzione di Spampatti, con Iacopino, il goleador raccoglie l’ovazione dello stadio Breda. Dopo quattro minuti di recupero la fine della gara e un’altra sconfitta per il Lecco. Mister Cotroneo dovrà lavorare ancora per conquistare la salvezza in una stagione difficile.

TABELLINO

PRO SESTO – LECCO 2-0

Marcatori: Spampatti (P) all’8′ p.t. e al 34′ p.t.

PRO SESTO (4-4-2): Pansera; Fronda, De Angeli, Baresi, Magni; Corti, Laribi, Giordano (dal 15′ s.t. Pelucchi), Valtulina (dal 6′ s.t. Greco); Giangaspero, Spampatti (dal 45′ s.t. Iacopino). In panchina: Houehou, Balzaretti, Erba, Pacella, Surace, Donghi. All. Stefano Di Gioia.

LECCO (4-3-3): Frattini; Redaelli, Bergamini, Gritti, Bugno; Martinelli (dal 1′ s.t. Castagna), Galli (dal 1′ s.t. Radaelli), Mauri; Rigamonti (dal 29′ s.t. Rota), Capogna, Cardinio. In panchina: De Toni, Aldeghi, Orlando, Romano, Quaranta, Aldegani, Rota. All. Rocco Cotroneo.

Arbitro: Cataldo di Bergamo (Zappella e Zanni).

Note: spettatori circa 400. Ammoniti: Laribi, Magni, Greco, Giangaspero(Pro Sesto); Gritti, Radaelli (Lecco). Angoli: 4-8.

A. P.

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati