CALCIO: DERBY ‘LOCA’-CONTI.
IL DORIANO SEGNA
MA LO JUVENTINO VINCE

TORINO – Come da pronostico, è stato vinto dal centrocampista di Galbiate Manuel Locatelli il derby lecchese di Coppa Italia ai danni di Andrea Conti; negli ottavi di finale la Juventus ha inflitto alla Sampdoria un 4-1 che non lascia spazio ad alibi.

Grazie al successo di Torino i bianconeri staccano il lasciapassare ai quarti di coppa Italia dove incontreranno la vincente di Sassuolo-Cagliari in calendario questo pomeriggio. Davvero buone le prestazioni fornite dai nostri; Locatelli è sicuramente stato uno dei migliori in campo sia in fase di impostazione che di rottura, senza lesinare alcuni colpi di alta scuola, 90’ di sostanza. Bene anche Conti, il ragazzo della Bonacina al suo esordio da titolare (in campo sino al 19’ del secondo tempo) in blucerchiato ha avuto il merito di dimezzare lo scarto con un bel tiro che ha baciato il palo interno prima di insaccarsi. Sul 2-1 il match pareva riaperto ma i piemontesi sono stati bravi a chiudere sul nascere ogni speranza ospite.

Tornando a Conti, l’approccio con il mondo Samp almeno sul piano personale è stato positivo, un toccasana per l’autostima. Dopo i tanti bocconi amari ingoiati, laggiù in fondo al tunnel ecco uno spiraglio di luce, un bagliore tenuo ancora da mettere a fuoco. Di sicuro siamo solo all’inizio della maratona, difficile da portare a compimento e per riuscirci serve che ogni rotellina cammini lineare nell’ingranaggio augurandoci che anche la dea bendata sia dalla sua parte.

L’ultimo gol Conti lo segnò il 13 maggio 2017 in Atalanta-Milan 1- 1 quando vestiva ancora la maglia orobica, da allora sono trascorsi quattro anni. Intervistato sulle reti Mediaset il ragazzo spiega: “Sono contento, ora mi sento bene e spero sia l’inizio della mia rinascita dopo questi anni bui. Ormai non mi ricordavo più come si faceva a segnare, infatti io stesso sono rimasto sorpreso e non ho nemmeno esultato, l’importante adesso credo sia mantenere con la Sampdoria, il resto viene dopo”.

Intanto un vero scontro salvezza attende domenica la squadra del nuovo tecnico Giampaolo appena ufficializzato: la Doria è attesa dal derby ligure nella vicina Spezia, formazione quest’ultima capace di violare la casa del Milan (1-2) nello scorso turno, un compito dall’alto coefficiente di difficoltà, insomma una prova del nove in cui è tassativamente vietato sbagliare.

Alessandro Montanelli

 

Pubblicato in: Calcio, Città, Galbiate, Hinterland, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .