CALCIO, IL LECCO PASSA
A TRENTO: 2-0 FIRMATO
MAURI E CASTAGNA

TRENTO – Il Lecco espugna Trento e continua a sognare i playoff. I blucelesti supera 2-0 i gialloverdi grazie alle reti in avvio di secondo tempo di Mauri e Castagna su rigore.Roncari sceglie un 4-4-2 compatto con la coppia d’attacco formata da Sarao e Castagna con Chessa relegato in panchina. Al 5′ ci prova Sarao ma il suo tiro al volo è bloccato da Sforzin. I blucelesti cercano di fare la partita: al 16′ tentativo di Aldegani dal centro dell’area, palla alta. Quattro minuti più tardi tentativo di Sarao in rovesciata respinto dalla retroguardia trentina, qualche istante più tardi traversa di Di Ceglie con una conclusione dal limite. Al 22′ continua il tiro a segno con un tiro di Sarao respinto da Sforzin. Nella seconda metà di frazione esce la formazione dello squalificato De Paola: al 26′ Cilfone sfiora la traversa con una punizione velenosa. Alla mezz’ora Frigerio va un intervento goffo sul tentativo di Alberti, Radaelli salva sulla linea. Il primo tempo regala poco altro.

La ripresa si apre con una buona occasione per i padroni di casa, pericolosi con un cross di Mazzetto per Aquaro che sbaglia sottoporta. Al 48′ il vantaggio bluceleste: scambiovincente tra Sarao e Mauri in contropiede, il centrocampista supera il portiere e deposita la palla in rete. Passano due minuti e Castagna sfiora il raddoppio con un diagonale potente che termina a fil di palo a porta sguarnita. Al 53′ contrasto tra Romeo e Alberti in area bluceleste, i due rimangono a terra e il Lecco riparte in contropiede con Sarao che viene atterrato nell’area opposta guadagnandosi un calcio di rigore. Proteste gialloverdi per la scelta del Lecco di non buttare fuori dal campo il pallone. Espulso Casagrande per fallo da ultimo uomo. Castagna due minuti più tardi dal dischetto non fallisce. Al 58′ Di Ceglie cerca il terzo gol ma calcia a lato di poco dal limite dell’area. Dieci minuti più tardi si rivede il Trento con Acquaro che in contropiede impegna Frigerio. Nel finale occasioni per la terza rete bluceleste: al 73′ Castagna sbaglia il pallonetto che chiuderebbe la gara. Il neoentrato Asiedu al 77′ lancia Mignanelli che sbaglia a pochi passi dalla linea di porta. Nel finale poco altro: il Lecco mantiene intatte le possibilità playoff.

TRENTO-LECCO 0-2
RETI: 3′ st Mauri (L); 10′ st rig. Castagna (L)
TRENTO (4-2-3-1): Sforzin; Difino, Diana, Casagrande, Wang; Cilfone (21′ st Drago), Mazzetto; Lentini (25′ st Rama), Cilfone, Alberti; De Zerbi (35′ pt Gattamelata); Aquaro. A disp. Zenga, Rossi, Vitti, La Torre. All. Danova
LECCO (4-4-2): Frigerio; Redaelli, Rudi (37′ st Andrea Rota), Gritti, Mingnanelli; Aldegani (18′ st Asiedu), Mauri, Di Ceglie, Romeo; Sarao (43′ st Asti Brun), Castagna.A disp. Facheris, Chessa, Ripamonti, Rota N. All. Roncari.
Arbitro: Affatato di Domodossola
NOTE: giornata serena, terreno in discrete condizioni; spettatori 400 circa. Ammoniti: Wang, Mazzetto(T) Aldegani, Sarao(L) Espulso Casagrande all’8′ s.t. Ang. 2-4. rec. 1′ pt, 5′ st

 

 

Pubblicato in: Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati