CALCIO, LE PROBABILI FORMAZIONI
DI LECCO E OLGINATESE

Riccardo Capogna Azione Calcio LeccoLECCO – Esame Mapellobonate per il Lecco. Domenica, alle 15, i blucelesti sono attesi dai bergamaschi. “Sarà una partita davvero difficile – afferma mister Rocco Cotroneo -, loro sono praticamente all’ultima spiaggia, se non vincono contro di noi si riducono le loro speranze di uscire dagli spareggi. Mentre in caso di vittoria non dico che saremmo salvi, ma ci avvicineremmo molto”. Il Lecco si trova al decimo posto con 36 punti, sette in più rispetto ai bergamaschi, quartultimi, in piena zona playout. Il problema vero è la testa dei lecchesi, abituati a giocare bene con le più forti del girone, ma hanno perso punti contro le squadre considerate più abordabili.

“Dipende molto dall’atteggiamento – indica Cotroneo -, ma questo vuol dire che siamo una buona squadra”. L’appuntamento però è importantissimo per il Lecco. “Sono fiducioso perché i ragazzi hanno lavorato bene in settimana e sono concentrati”. Tutti a disposizione tranne Rigamonti che è in gita scolastica. Mister Cotroneo si affiderà alla formazione tipo, con Goubadia che potrebbe essere schierato in attacco.

La probabile formazione (4-3-3): Frattini; Redaelli, Tignonsini, Bergamini, Bugno; Romeo, Gritti, Mauri; Goubadia, Capogna, Cardinio.

Andrea Ripamonti OlginateseOLGINATE – La sfida decisiva. Domenica, alle 15 Olginatese e Pro Sesto si daranno battaglia al Comunale per consolidare la posizione in classifica. Entrambe le compagini si trovano al quinto posto con 46 punti. E tutte due, ora, vogliono giocare gli spareggi a fine anno. La Pro dei tanti ex bianconeri lotta nelle posizioni di vertice da inizio anno, il club lecchese è arrivato in alto con una lenta rimonta.

“Sarà un bell’esame – dichiara mister Alessio Delpiano – e soprattutto mi spaventa Spampatti. All’andata avevamo perso per colpa di un nostro errore che aveva innescato il suo gol, unico tiro in porta della partita. Dobbiamo stare davvero attenti perché può farci male in ogni momento. Ma non dobbiamo dimenticare anche i vari Greco, Laribi, Donghi e Valtulina, anche loro molto pericolosi”. Non ci sarà invece De Angeli, ex difensore olginatese, pilastro della difesa milanese.

I bianconeri però sono in un periodo dorato: hanno collezionato dodici risultati utili consecutivi e Ripamonti non prende gol su azione dal 19 gennaio, nella sfida contro la Pro Piacenza capolista. “I numeri sono buonissimi – afferma il tecnico – vogliamo fare in modo che duri più tempo possibile, ma non dobbiamo pensare di essere arrivati”. Inoltre Cristofoli, bomber dei lecchesi, ha raggiunto la quota 15 reti in questo campionato, proprio domenica scorsa dopo un turno di sospensione deciso dalla società per scarso impegno. “È tornato ad allenarsi seriamente ed è motivato”.

Delpiano non potrà contare su Barzotti e Colombo, entrambi squalificati domenica scorsa contro il Pontisola. Dionisi difficilmente riuscirà a giocare per un problema alla gamba ma sarà lo stesso in panchina.

La probabile formazione (4-3-3): Ripamonti; Larese, Viganò, Cattaneo, Menegazzo; Mastrototaro, Bono, Lombardi; Di Fiore, Cristofoli, Calandra.

 

Pubblicato in: Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati