CALCIO LECCO, IL PERSONAGGIO.
IL GUERRIERO PIERROT KARAMOKO:
DALL’AFRICA ALL’UNIVERSITÀ

karamokoLECCO – È il nuovo punto di forza della Calcio Lecco. Pierrot Karamoko, 21 anni, è un centrocampista che detta gli equilibri dei blucelesti, ma ha anche il pallino del gol. Così nella sfida decisiva per lasciare l’ultimo posto, con il Cavenago Fanfulla,  è stato proprio lui a sbloccare e ipotecare i tre punti con una doppietta già nel primo tempo. “Mi sento bene – afferma – sono contentissimo per i gol, ma soprattutto per la vittoria che ci permette di non essere più in fondo alla classifica. Nonostante l’ambiente si sia rassegnato nelle scorse settimane, noi non abbiamo mai mollato e, anzi, abbiamo sempre lavorato per poter raggiungere la salvezza. Ora vedo che in molti ci credono di più”.

Il merito non è solo del centrocampista tuttofare. “Il gruppo è molto affiatato e mister Alberto Bertolini ci sta dando una grandissima mano – racconta –. Abbiamo voglia di giocare e di lottare, già durante gli allenamenti si vedono queste cose”. Nato in Costa d’Avorio il giovane calciatore è arrivato in Italia sette anni fa, ha proseguito con gli studi e ora è iscritto alla facoltà di Lingue all’università di Bergamo.

Parallelamente è andato avanti a giocare a calcio, la sua grande passione. Dopo aver militato nella juniores bluceleste è passato alla Pontelambrese e poi alla Folgore Caratese, che detiene ancora il suo cartellino. A inizio stagione è tornato all’ombra del Resegone, ma a novembre una distrazione del collaterale lo ha tenuto fermo fino a qualche settimana fa. Ora è tornato uno degli uomini di punta della banda di Bertolini, da cui ripartire per una salvezza quasi insperata.

 

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati