CALCIO, UN TEMPO PER PARTE
E IL DERBY LECCO-SEREGNO
TERMINA 1-1. MA PISSARDO…

LECCO – Solo l’illusione di un primo tempo concluso in vantaggio, poi il Lecco incassa un gol evitabilissimo su punizione e il derby col Seregno finisce in parità.

LA CRONACA
Primi venti minuti soporiferi al Rigamonti-Ceppi tra Lecco e Seregno dove degna di nota è solo l’azione d’attacco al 6′ – Kraja per Nepi che non ci arriva.

Al 21′ il Lecco di prova con una punizione dalla tre quarti, respinta. Errore di Celjiak cinque minuti dopo che regala la rimessa da destra agli ospiti. Nella ripartenza Nepi illude ma il tiro è oltre la tribuna. Alla mezz’ora l’arbitro estrae tre gialli per il croato e per Enrici, ammonito anche mister De Paola.

Spavento al 33′ con il tiro di Gomes, pericoloso ma rimpallato. Al 34′ è Ganz, assistito da Celjak, che per poco non porta in vantaggio i blucelesti.

Altro rimpallo su Gomes al 38′ mentre su punizione dal limite Morosini mette il pallone in braccio a Lupu. Al 45′ da sinistra Buso serve Nepi che di testa insacca in rete: 1-0 per il Lecco.

Nella ripresa il minuto chiave è il 20° quando arriva il pareggio – un po’ fortunoso – del Seregno. Non perfetto l’intervento di Pissardo sulla punizione tirata da Jimenez, il portiere bluceleste appare criticabile nella sua “parata” e il rasoterra del calciatore ospite finisce in gol. 1-1.

Il Lecco si getta in avanti nel tentativo di tornare in vantaggio, anche con l’ingresso al 71′ di Purro (per Morosini). Proprio il neo entrato serve un bell’assist al minuto 81 a Vasic ma il tiro non va in porta. E dopo tre minuti supplementari il match si chiude in parità. Peccato.

RedSpo

 

 

 

Pubblicato in: Calcio, Città, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .