CANILE/IN TRIBUNALE VINCE
LA BRAMBILLA MA PER FRECCIA 45:
“VERA VITTORIA È LA CHIUSURA”

Susanna Chiesa, presidente Freccia 45

Susanna Chiesa, presidente Freccia 45

LECCO – “Aver perso una battaglia non significa aver perso la guerra, che è stata vinta da tutti noi ex volontari del canile di Lecco il giorno in cui è stato definitivamente chiuso. Ricordiamo che l’ex canile era dapprima un macello in cui venivano uccisi quotidianamente animali ed immediatamente dopo è diventato addirittura un luogo di detenzione per cani”.

Ha commentato così Susanna Chiesa, presidente dell’associazione animalista Freccia 45, condannata lunedì dal Tribunale di Lecco in primo grado a pagare 3 mila euro più spese legali per diffamazione nei confronti dell’ex gestore Michela Vittoria Brambilla relativamente ad un articolo apparso nell’anno 2010 sulla stampa lecchese.

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati