CARDUCCI SCUOLA “PRECARIA”?
IL PRESIDE RISPONDE AI GENITORI

scuolaLECCO – È repentina la risposta di Claudio Lafranconi, preside dell’istituto comprensivo Lecco1 che risponde alla lettera inviata da alcuni genitori della scuola Carducci al sindaco Virginio Brivio, che lamentavano situazioni “di degrado” dell’edificio e dei suoi spazi comuni, anche esterni, nel plesso.

Ecco la risposta completa.

Non posso che ribadire l’insussistenza del problema segnalato dal dott. Riccardo Magnani. Il mio riferimento alla “polemica montata ad arte” è legato a frasi non particolarmente costruttive e comunque immotivate, stante la premessa, diffuse sui social media. Ai genitori che ci hanno contattato abbiamo dato tutti i chiarimenti del caso. Lo stesso avremmo fatto per chi è indicato in calce alla lettera allegata alla mail del dott. Magnani, lettera che non reca firme ma riporta come mittenti “Alcuni genitori della scuola Carducci di Lecco”.

In estrema sintesi, continuo a non comprendere il motivo di tutto questo clamore, legato ad indicazioni, come riconosciuto anche dal Dott. Magnani, assolutamente condivisibili da chiunque. Non comprendo neppure l’affermazione finale del Dott. Magnani relativa allo “stato di degrado in cui versa la scuola frequentata dai propri figli”. Se qualcosa si è degradato, in questa vicenda, è la collaborazione e la condivisione di obiettivi educativi tra scuola e famiglia, che l’Istituto ha sempre perseguito, e che faremo in modo di ricostruire con i fatti e il lavoro quotidiano.

Cordiali saluti.

Claudio Lafranconi
Dirigente scolastico I.C. Lecco 1 “Falcone e Borsellino”

 

 

Pubblicato in: Giovani, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati