CASCINA DON GUANELLA:
UNA ‘CASA DELL’AUTONOMIA’
INTITOLATA A ENNIO DORIS

VALMADRERA – Sabato 8 ottobre, in occasione della quarta edizione della Barabina Run, a Cascina don Guanella a Valmadrera sarà inaugurata una nuova casa, studiata per ospitare ragazzi ormai maggiorenni e al termine del loro percorso in comunità: un punto di arrivo nel loro personale cammino di emancipazione e nello stesso tempo un punto di partenza per una vera integrazione sociale.

La ‘Casa dell’autonomia’ rappresenta un nuovo e sperimentale presidio, che andrà a rafforzare l’offerta educativa del binomio Casa don Guanella – Cascina don Guanella, già piuttosto articolato e ancorato saldamente ai criteri guida di accoglienza, formazione e lavoro. La casa è stata costruita a tempo record e grazie a un progetto sostenuto da Fondazione Mediolanum e da Fondazione Polli Stoppani, che hanno creduto e condiviso un percorso teso a sperimentare nuove forme di welfare, meno dipendenti dalle risorse pubbliche e più aderenti ai bisogni e risorse della comunità locale.

La ‘Casa dell’autonomia’ sarà dedicata al cavaliere Ennio Doris, fondatore di Banca Mediolanum e
già presidente onorario di Banca Mediolanum e di Fondazione Mediolanum, per aver creduto nel
progetto e reso possibile la sua realizzazione. Il programma dell’inaugurazione prevede, a partire dalle 11,30, una visita alla struttura e un momento di preghiera e benedizione, con la dedica riservata a Ennio Doris, posta su un simbolico ulivo posto nei pressi della Casa dell’autonomia.

Saranno presenti tra gli altri Sara Doris, vice presidente di Banca Mediolanum e presidente esecutivo
di Fondazione Mediolanum, Giovanni Pirovano, presidente di Banca Mediolanum, Virginio
Stragliotto, segretario generale di Fondazione Mediolanum, le autorità locali tra cui il sindaco di
Valmadrera, Antonio Rusconi, e i vertici della Congregazione dell’Opera don Guanella.

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Giovani, News, Valmadrera Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati