CELLULARI RUBATI AL FIOCCHI:
DUE “SE LA CAVANO”

LECCO – Se la sono cavata due ragazzi, accusati di ricettazione per aver acquistato due telefoni che erano stati rubati con altri quattro dallo spogliatoio della palestra dell’istituto Fiocchi tre anni fa.

A ricostruire i fatti in tribunale una delle vittime: “Eravamo in palestra a fare lezione, così abbiamo lasciato i telefoni assieme agli altri nostri effetti personali nello spogliatoio che abbiamo chiuso a chiave. Quando siamo tornati però sei dei nostri smartphone erano spariti. Probabilmente qualcuno è entrato nell’altro spogliatoio, che era aperto, e si è introdotto nel nostro dalla finestra”.

Accusato del furto un minorenne, mentre uno dei due imputati di questo procedimento, processato per direttissima è stato assolto, per un secondo invece 100 euro di multa e la non menzione.

M. V.

Pubblicato in: Giovani, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .