C’ERA UN 23ENNE UCRAINO
ALLA GUIDA DEL FURGONE
INSEGUITO ALL’ALBA A CIVATE

carabinieri-manette-arrestoCIVATE – Sarebbe un 23enne ucraino l’uomo fermato dopo il rocambolesco inseguimento all’alba di oggi in zona Isella, a Civate. Le pattuglie dei carabinieri hanno tallonato il furgone fino a far perdere al conducente il controllo del mezzo. Questo ha sbandato ma il fuggitivo ha proseguito la fuga a piedi per qualche decina di metri.

Il ragazzo era in Italia da pochi giorni, ora è in arresto in attesa di essere giudicato per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. L’episodio ricorda incredibilmente, ma con esiti diversi, la vicenda che portò alla morte dell’agente di polizia Francesco Pischedda, precipitato da un cavalcavia della SS36 a Colico mentre inseguiva un malvivente.

 

 

 

Pubblicato in: Civate, Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati