CICLABILE DA BORMIO A LECCO:
LA PROVINCIA CAPOFILA
NEL PROGETTO “BREZZA”

pista ciclabile pescateCREMONA – Mercoledì 3 giugno la Provincia di Lecco è intervenuta al Teatro Ponchielli di Cremona al convegno “Investire in infrastrutture cicloturistiche per riscattare le aree interne del paese”, quale ente capofila del bando “Brezza”, finanziato dalla Fondazione Cariplo, nell’ambito del progetto più ampio della dorsale cicloturistica VENTO (da Venezia a Torino), di cui il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano è ideatore e responsabile scientifico.

I tecnici della Provincia di Lecco hanno esposto, utilizzando un poster illustrativo, le prime attività dello studio di fattibilità del percorso “Brezza sull’Adda”, quale primo passo formale di un itinerario che si snoda per 300 Km partendo dalla Valtellina, tra Bormio e Colico, fino a Lecco, lungo la costa orientale del Lario, per giungere all’ultima parte del percorso che interessa l’Adda sublacuale, valorizzando le numerose risorse paesaggistiche e culturali che riflettono il molteplice ruolo che il fiume ha avuto nei secoli.

La tavola presenta le prime linee di raccordo tra percorsi ciclabili già esistenti ed è stata realizzata con la collaborazione scientifica del Politecnico di Milano.

SAMSUNGLo studio di fattibilità è finanziato con un bando di Fondazione Cariplo e dovrà essere presentato entro il mese di maggio 2016, la Provincia di Lecco riveste il ruolo di capofila del progetto e ha come partner le Province di Sondrio, Monza e Brianza, Milano, Lodi e Cremona, il Politecnico di Milano – Dipartimento di Architettura e Studi Urbani e il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale.

Il Consigliere delegato ai Trasporti e alla Mobilità Sergio Brambilla commenta: “Come ha precisato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio in apertura dei lavori, si tratta di progetti di vasta portata in un’ottica di mobilità ecosostenibile e fruizione del territorio a impatto ambientale zero, attraverso i quali costruire una rete di infrastrutture leggere in grado di generare, come dimostrato dalle numerose esperienze a nord delle Alpi, cultura, lavoro ed economie in territori oggi in grandissima sofferenza. La Provincia di Lecco crede fermamente nel progetto quale capofila degli enti partner delle Province di Sondrio, Monza e Brianza, Milano, Lodi e Cremona e il Politecnico di Milano”.

 

 

 

Pubblicato in: Dal mondo, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati