CITTADINANZA DI CORTENOVA
AL ‘PRETE DA GALERA’ DON MELESI,
MEDIÒ CON I BRIGATISTI NELL’84

don-luigi-melesi-cittadinanzaCORTENOVA – “Lui è nato a Cortenova, è cresciuto a Cortenova, don Luigi è Cortenova”, queste le parole emozionate di uno dei coscritti di don Luigi Melesi che erano presenti venerdì sera alla cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria al “prete da galera”.

Il sacerdote nel suo passaggio per il carcere ha avuto a che fare con personaggi che hanno segnato la storia italiana, da Renato Vallanzasca ai brigatisti, passando dai detenuti per altri reati. Con gli uomini delle Brigate rosse il rapporto è nato con delle porte sbarrate e spioncini chiusi ed è culminato con la mediazione di don Melesi per la consegna delle armi al cardinale Martini, il 13 giugno del 1984.

> LEGGI TUTTO su
link-valsassinanews

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Valsassina, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .