CIVATE E VALMADRERA
RICORDANO I LORO CADUTI

VALMADRERA/CIVATE – IIMG_3197n questa piovosa domenica di inizio novembre, Valmadrera e Civate hanno commemorato i loro caduti e dispersi, celebrando la Festa dell’Unità nazionale e delle vittime di tutte le guerre, ricorrenza caduta il 4 Novembre. Le manifestazioni hanno visto protagoniste le rispettive sezioni locali degli Alpini e dell’Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in guerra le quali, insieme alle autorità, hanno partecipato alla S. Messa, nella Chiesa Parrocchiale di S. Calocero e nel Santuario del San Martino, e ai cortei diretti ai monumenti dei caduti, dove si sono tenute le cerimonie dell’alzabandiera e della deposizione della Corona d’alloro.

UIMG_3253n ruolo importante anche quello affidato agli studenti delle scuole secondarie che hanno letto, a Valmadrera, alcune poesie e riflessioni sulla vita in tempo di guerra, mentre a Civate alcune lettere scritte da giovani soldati e dai loro familiari.
Come ricordato dal sindaco Donatella Crippa e Baldassarre Mauri nei loro discorsi, proprio alle nuove generazioni spetta il dovere di ricordare e tramandare il valore del sacrificio di tante giovani vite, troppo spesso dimenticate, e l’orrore della guerra, in molti paesi purtroppo ancora oggi una realtà quotidiana.

 

Pubblicato in: Cultura, Religioni, Eventi, Giovani, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .