CIVATE: SETTANT’ANNI FA
BOMBARDAMENTO A SCARENNA

scarenna civateCIVATE – Forse non è noto a tutti, ma il 21 novembre 1944 – 70 anni fa – Civate veniva colpito dai bombardamenti alleati durante la seconda guerra mondiale. Gli obiettivi dell’attacco militare pare che dovessero essere i depositi di benzolo a Valmadrera, ma, secondo una delle testimonianze raccolte dal mensile della Parrocchia di Civate, “Il Faro“, nel numero di novembre, il pilota del veivolo lo confuse con un incubatoio per pesci a forma di silos della frazione di Scarenna, sita tra la chiesa della Santa e Valmadrera.

Sempre secondo quanto raccontato da “Il Faro”, le vittime dell’attacco aereo furono cinque: Elda Castelnovo, Marisa Maggi, Isolina Galbusera, Giulia Sozzi e un tintore torinese sfollato proprio a Scarenna. L’evento fu drammatico per il paese, ma oggi sta cadendo nel dimenticatoio. Un momento della storia del paese che andrebbe ricordato e posto a monito per il futuro, affinché tragedie analoghe non avvengano più non a Civate, non Italia né da nessuna parte del mondo.

M.C.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .