“COI CREDITI DELL’ILVA
AVREBBE SALVATO LA TIPES”.
ASSOLTO L’IMPRENDITORE

MILANO – Assolto Angelo Panzeri, ex titolare della Tipes, azienda di trasporti, e dissequestrati 4 milioni e 400mila euro.

La vicenda che ha coinvolto l’imprenditore brianzolo ha dell’incredibile. Condannato in primo grado a un anno e sei mesi per il mancato versamento Iva di un milione e 900mila euro per il 2014 e di due milioni e 700mila euro per il 2015, la sua azienda vantava però un credito di quasi quattro milioni dall’Ilva di Taranto. In più occasioni Panzeri chiese la compensazione, sempre negata, inoltre l’Iva garantì il rientro a tempi brevi, mai avvenuto. Fino a che nel 2017 la Tipes venne dichiarata fallita.

La Corte d’Appello, nelle 38 pagine della sentenza, ha riconosciuto che Panzeri fece fronte col patrimonio personale alla crisi di liquidità dell’azienda, e soprattutto che se l’Ilva avesse saldato il suo debito la Tipes avrebbe ripianato i debiti, salvandosi”.

 

 

Pubblicato in: Città, Cronaca, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .