COLLABORAZIONE COMUNE-SCUOLE
NEL PROTOCOLLO TRIENNALE
PIÙ SPAZIO AI COMITATI GENITORI

1607_protocollo_scuola_2LECCO – Sottoscritto questa mattina, alla presenza del sindaco di Lecco Virginio Brivio, dell’assessore all’Istruzione Salvatore Rizzolino e del dirigente responsabile Giovanna Esposito, il protocollo d’intesa per il trienno 2016/2019 tra il Comune di Lecco, ente promotore del “Piano per il diritto allo studio e la qualità dell’offerta formativa” e proprietario degli edifici che ospitano le scuole, e i dirigenti scolastici dei quattro istituti comprensivi statali cittadini, Claudio Lafranconi, Angelo Falcone, Raffaella Maria Crimella Giampiero Grasso.

Il documento, valido a decorrere dal 1° settembre 2016 fino al 31 agosto 2019 si allinea alla triennalità del “Piano per il diritto allo studio e la qualità dell’offerta formativa” che sta per essere approntato e ai piani triennali dell’offerta formativa formulati dalle scuole in ottemperanza alla legge 107/2015.

Il nuovo Protocollo garantisce alle scuole un contributo economico medio ad alunno di 34 euro. Il budget messo a disposizione dal Comune verrà gestito autonomamente dalle dirigenze scolastiche, nel rispetto della destinazione d’uso delle singole voci che compongono il totale.

1607_protocollo_scuolaIl Protocollo d’Intesa è lo strumento con cui vengono regolati molteplici aspetti dei rapporti fra scuole e Comune: il calendario scolastico, con la decisione comune dei giorni di “ponte” fra le festività, la prevenzione del disagio minorile e l’integrazione scolastica degli alunni disabili, attuate con la progettazione condivisa degli interventi e l’erogazione dell’assistenza educativa scolastica, le forme di collaborazione con il Civico Istituto musicale “G. Zelioli”, per promuovere e concertare i programmi delle materie musicali, il sostegno economico alla realizzazione di interventi educativi e didattici, volti ad arricchire l’offerta formativa, indicati nel piano per il diritto allo studio, la fornitura di arredi e attrezzature, la manutenzione, ordinaria e straordinaria, e le spese per piccole riparazioni, il trasferimento di fondi destinati alle spese per il funzionamento degli uffici, ovvero l’acquisto di computer e stampanti per le attività delle segreterie e delle dirigenze, della cancelleria e degli stampati di legge, la stampa delle cedole librarie, e gli acquisti del materiale di pulizia, la gestione delle palestre scolastiche, in condivisione d’uso con le società sportive del territorio, la concessione degli spazi scolastici, in orari extrascolastici o di apertura delle scuole, con la novità della gratuità d’uso per i Comitati dei Genitori, a riconoscimento della valenza della loro collaborazione nel supporto alle attività delle scuole, la ristorazione nelle scuole, per un pasto di qualità e per la diffusione di una corretta cultura alimentare, la sicurezza e la prevenzione di incendi ed eventi sismici, con particolare riferimento alla manutenzione degli impianti di allarme e dei dispositivi di emergenza, la raccolta di dati statistici e la formulazione dei rendiconti delle spese effettuate con fondi comunali.

1606_salvatore_rizzolino“La novità principale di questo nuovo Protocollo, oltre al pur modesto, ma significativo incremento economico, è rappresentata da una quota per Istituto Comprensivo con la quale il Comune di Lecco sostiene le iniziative progettuali dei Comitati dei Genitori – sottolinea l’assessore all’istruzione -. Si tratta di una collaborazione preziosa di cui non possiamo che essere grati e che doverosamente ci sentiamo in debito di supportare anche materialmente”. Un particolare ringraziamento ai dirigenti scolastici per il lavoro svolto è giunto dal sindaco di Lecco, che ha anche rivolto un affettuoso saluto ai dirigenti Giampiero Grasso e Angelo Falcone che dal 1° settembre andranno in pensione.

 

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .