CONDANNATO IL “NONNO-ORCO”
ABUSO’ DI FIGLIE E NIPOTI

LECCO – Una vicenda sconcertante, che abbraccia decenni e purtroppo molte, troppe vite di bambine e adolescenti parenti di questo ultraottantenne ora condannato a 10 anni e 8 mesi di carcere.

A distanza di anni dai fatti contestati (avvenuti in provincia di Lecco), il Gup del tribunale di Lecco Massimo Mercaldo ha condannato l’anziano per le gravissime accuse emerse dal tentativo di suicidio di una nipotina 13enne, oggetto di attenzioni come la sorellina (avevano meno di dieci anni) e prima ancora le figlie dell’ “orco”. Per le violenze sulle figlie, l’anziano non è stato denunciato;  la scelta del rito abbreviato gli ha concesso uno sconto di un terzo della pena. Come punizioni accessorie, l’interdizione dai pubblici uffici e soprattutto da luoghi frequentati da minori. Inoltre, l’uomo – che si è dichiarato “pentito” – dovrà corrispondere una provvisionale pari a 50mila euro per ciascuna delle due giovanissime vittime.

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Nera, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .