CONTROLLI DEL SABATO NOTTE:
NAS NEI LOCALI, ETILOMETRI,
50ENNE CON 2,83 TENTA LA FUGA

CARABINIERI-NASLECCO/CALOLZIOCORTE – Carabinieri nei locali della movida cittadina in centro e sul lungolago. L’operazione sabato notte ha portato a multare due esercenti per mancato rispetto delle norme sanitarie e a controllare una sessantina di automobilisti di passaggio alle “Caviate” e a Calolziocorte di cui tre in guida in stato d’ebbrezza.

I militari della compagnia di Lecco insieme ai Nas provenienti da Brescia hanno controllato alcuni locali di ritrovo dei giovani lecchesi verificando il rispetto di tutte le normative di settore. Nel corso dei controlli, i titolari di due ristoranti siti nella piazza centrale di Lecco sono stati sanzionati con multe da quattromila euro uno e 2.400 euro l’altro. Le contestazioni sono relative a carenze igienico-sanitarie, cambio destinazione strutturale di alcuni locali, congelamento di prodotti non consentito, presenza di prodotti alimentari scaduti e omessa detenzione di apparecchiatura per la rilevazione del tasso alcolemico dei clienti.

carabinieri notte leccoIl servizio straordinario di controllo del territorio è poi proseguito sul lungo lago. I militari hanno infatti predisposto un posto di blocco all’ingresso di Lecco, in località “Caviate”, in modo da poter verificare il tasso alcolemico degli utenti della strada. In particolare, sono stati controllati circa una sessantina di automobilisti in transito e ciascuno è stato sottoposto al test preliminare mediante precursore, che indica l’eventuale positività all’abuso di alcol. In due casi è stata riscontrata una positività al pre-test, verificata poi mediante l’utilizzo dell’etilometro è risultata essere superiore al limite consentito. Si tratta di un trentenne di Lecco e di un ventenne del meratese che sono stati deferiti in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica, poiché trovati con un tasso alcolemico rispettivamente pari a 1,49 g/l e 1,70 g/l.

I controlli nel comune di Calolziocorte hanno portato al deferimento in stato di libertà di un cinquantenne della provincia di Bergamo in quanto, fermato dalle pattuglie alla guida del proprio ciclomotore dopo un vano tentativo di darsi alla fuga, è risultato positivo all’etilometro con un valore di 2,83 g/l. È scattato, quindi, l’immediato ritiro della patente di guida, il sequestro amministrativo del mezzo nonché la denuncia in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale. Nel corso dei controlli sabato notte sono state elevate contravvenzioni al Codice della Strada per un totale di 1.500 euro.

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .