CRISTIAN, CADONO LE SPERANZE.
DICHIARATO IL DECESSO,
OK ALL’ESPIANTO DEGLI ORGANI

CRISTIAN MARCHIO3LECCO – L’annuncio è stato dato poco fa dall’Ospedale di Lecco: purtroppo non ce l’ha fatta Cristian Marchio, 19enne di Galbiate vittima giovedì mattina di un terribile incidente stradale a Malgrate. Il ragazzo, che aveva subito un forte trauma nell’uscita di strada dell’auto sulla quale era a bordo con tre amici (in stato di ebberezza, lui invece sobrio) era stato ricoverato al Manzoni e le sue condizioni erano peggiorate. Poi, ieri pomeriggio una flebile speranza mentre era in corso il conto alla rovescia di sei ore previsto dalla legge prima della dichiarazione di morte cerebrale; si era infatti registrata una “lieve attività respiratoria”, che aveva acceso la scintilla della speranza, appunto, da parte di parenti e amici di Cristian.

Oggi poco dopo le 16 la sentenza definitiva (fonte: Ospedale Manzoni). Lo sfortunato galbiatese non ce l’ha fatta. Succesivamente i genitori di Cristian hanno autorizzato formalmente l’espianto degli organi del giovane.

Come ha scritto il comandante della Polizia Stradale, Mariella Russo, “… dei quattro, come spesso accade a chi si lascia trascinare senza essere responsabile di comportamenti illegali, proprio il giovane che ha perso la vita è l’unico risultato negativo al prelievo per alcolemia”. E’ l’ennesimo dramma della strada dunque, ma soprattutto sembra proprio un nuovo capitolo della storia infinita e sanguinosa delle morti causate da atteggiamenti evitabili, come appunto la guida in stato di ebbrezza.

Poche ore dopo il drammatico incidente di Malgrate, a Balisio si è sfiorata una nuova tragedia quando un 31enne con in corpo 4 volte la quantità consentita di alcol ha causato un sinistro, nel quale è rimasto coinvolto (prognosi riservata) un 64enne trasportato dal giovane. Le lezioni, a quanto pare non bastano o servono a poco.

MARCHIO CRISTIAN4

 

 

 

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati