CROLLO DEL PONTE/POLEMICA.
LA PROVINCIA ATTACCA ANAS.
“RICOSTRUZIONI NON COINCIDONO”

PolanoLECCO – “La ricostruzione dei fatti rappresentata dai comunicati stampa di Anas e dalle dichiarazioni dei loro responsabili non collima con le informazioni sull’accaduto in possesso della Provincia di Lecco”.

Così Villa Locatelli risponde alle prime informazioni di Anas che attribuiva all’ente provinciale una responsabilità nella mancata chiusura del tratto di provinciale poi crollato sulla SS36 e nella concessione del permesso di circolazione al pesante trasporto eccezionale.

In relazione al tragico evento di ieri ad Annone Brianza, la Provincia di Lecco esprime innanzitutto cordoglio ai familiari della vittima e vicinanza ai feriti.

Si precisa che la ricostruzione dei fatti rappresentata dai comunicati stampa di Anas e dalle dichiarazioni dei loro responsabili non collima con le informazioni sull’accaduto in possesso della Provincia di Lecco.

“Sono davvero rammaricato – commenta il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano – per le comunicazioni rilasciate da Anas dopo l’evento con una tempistica quasi cronometrica, che addossano le responsabilità alla Provincia di Lecco, rispetto a una sequenza di fatti e circostanze che saranno chiariti dalle inchieste aperte, le quali stabiliranno le responsabilità”.

 

Pubblicato in: politica, Viabilità, Annone, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati