CROLLO PONTE DI ANNONE:
LA NICOLI TRASPORTI (TIR)
CHIEDE DANNI PER 650MILA €

ANNONE BRIANZA – L’azienda ha chiesto i danni per il tir crollato insieme al ponte di Annone e in estate si saprà se avrà diritto ai 652.776 euro richiesti.

Il mezzo pesante che il 28 ottobre 2016 avrebbe fatto definitivamente cedere il manufatto uccidendo il civatese Claudio Bertini apparteneva infatti alla Nicoli Trasporti di Albino, in provincia di Bergamo.

In seguito all’incidente la ditta si è dovuta incaricare delle spese di recupero e degli accertamenti sulle condizioni del mezzo, oltre ad aver subito danni di immagine e un minor guadagno dovuto al mancato utilizzo del tir.

Per questo motivo l’azienda ha intentato una causa civile per danni contro la Provincia di Lecco e Anas chiedendo 652.776 euro, forte anche della perizia eseguita per conto della Procura e allegata al fascicolo del processo penale. Sarà il giudice Dario Colasanti a registrare le repliche delle parti in causa e giungere, in estate, a sentenza.

RedGiu

 

Pubblicato in: Annone, Cronaca, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .