DAL MONDO/L’ASSOCIAZIONE
TAIKO LECCO OSPITA I KODO,
PERCUSSIONISTI GIAPPONESI

Lecco Taiko KODOLECCO – L’associazione Taiko ha portato a Lecco Il “Workshop Tour” dei Kodo, celebre gruppo di percussioni giapponesi. L’evento, tenutosi mercoledì 22 febbraio al Laboratorio musicale, è stata l’unica tappa italiana di una tournée che ha toccato circa dieci città in tutta Europa.

Unico organizzatore l’associazione Taiko Lecco, appunto, che dal 2008 si occupa di diffondere il taiko in Lombardia con spettacoli e laboratori nelle scuole e non solo. Il taiko, o tamburo giapponese, è una forma d’arte performativa che, pur avendo origini in Giappone, sta trovando ampia diffusione in tutto il mondo. Il workshop è stato condotto da Eiichi Saito, membro dei Kodo da oltre trent’anni, e da Eri Uchida, sua assistente e performer da otto anni, e si è strutturato in due momenti di due ore l’uno. Il primo, rivolto a suonatori di tutti i livelli e di tutte le età, si è concentrato sul taiko come veicolo di comunicazione e strumento finalizzato alla coesione di gruppo. Il secondo invece ha coinvolto suonatori con maggiore esperienza, soffermandosi sugli aspetti più tecnici dello strumento.

Per l’occasione erano presenti anche i membri del Fuden Taiko, gruppo che ha sede nel tempio Soto Zen Fudenji di Fidenza, con cui l’associazione Taiko Lecco ha condiviso più di una volta momenti di formazione. Ne sono un esempio i seminari con il maestro Tom Kurai, direttore del Taiko Center di Los Angeles. La riuscita dell’evento è la dimostrazione di come il gruppo Taiko di Lecco, pur appartenendo ad una realtà locale con poca visibilità, sia riuscito a inserirsi in una rete di collaborazioni su scala internazionale, ospitando artisti di fama mondiale.

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Dal mondo, Eventi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati