CORONAVIRUS, EMERGENZA LIVE:
INFORMAZIONI DI SERVIZIO
E AGGIORNAMENTI SANITARI.
UN PRIMO CASO A LECCO

LECCO – Si susseguono in queste ore news in merito al Coronavirus con ripercussioni su diversi ambiti della società.

Dalle ultime notizie sullo stato di salute persone a rischio alle informazioni di servizio, in questa pagina costantemente aggiornata troverete tutto ciò che è necessario sapere.

.

Ore 19: In prefettura il punto della situazione: in provincia di Lecco un contagiato e sei persone sotto osservazione.

Ore 18: A causa delle misure adottate in prevenzione al contagio da Codiv-19, Lariofiere ha deciso per l’immediato rinvio della mostra Ristorexpo, in apertura il prossimo 8 marzo 2020. La mostra è stata inserita in calendario dal 26 a 29 aprile 2020.

Ore 17: Confermati ufficialmente 3 casi di contagiati da Coronavirus in provincia di Sondrio: oltre al ragazzo di Valdidentro e alla ragazza di Gordona anche un giovane di Montagna in Valtellina.

Ore 15:45: Anche a Lecco c’è chi prova a fare il “furbo”. Trovata una palestra aperta nonostante i divieti, nei guai un 33enne valsassinese.

Ore 15: Modificata l’ordinanza relativa alla chiusura dei locali di ritrovo alle 18. Da questa sera, bar e pub potranno così rimanere aperti.

Ore 12: In Regione Lombardia si lavora per sostenere le attività economiche messe in difficoltà dall’emergenza.

Ore 9.30: Primo caso di positività al Coronavirus a Lecco. Si tratterebbe di un dipendente Snam del complesso di San Donato Milanese, è la stessa società a darne conferma con una nota.

MERCOLEDÌ 26/02
Ore 9:15: In isolamento a Como una 71enne spacciatrice fermata a Suello con un chilo e mezzo di cocaina. Avrebbe detto di aver visitato la zona rossa in provincia di Lodi.

 

Ore 22: Dall’ospedale Manzoni di Lecco il bollettino medico del 17enne valtellinese è rassicurante. Intanto al paese gli amici lo sostengono.

Ore 21: Anche senza le messe, il parroco di Ballabio lascia suonare le campane in segno di preghiera.

Ore 18: Si ferma la pallacanestro di vertice: la FIP ha deciso il rinvio della Serie A e di tutti i tornei ai massimi livelli, maschili e femminili di pallacanestro a causa dell’emergenza Coronavirus. Notizia rilevante in particolare a Cantù, dove il basket è una sorta di “pane quotidiano”.

> LA NOTIZIA COMPLETA SUL CANTURINO NEWS

Ore 17.10: Dalla Regione alcune precisazioni sulle strutture sciistiche, che restano aperte ma sarà cura del gestore evitare le resse.

Ore 16.20: Via libera al mercato del mercoledì a Lecco che si potrà tenere regolarmente. Lo conferma il Comune mentre il mercato del sabato sarà consentito solo agli ambulanti che esercitano la vendita di generi alimentari.

Ore 15.30: La Provincia di Lecco ha disposto la sospensione dei servizi di front office dei Centri per l’impiego di Lecco e Merate e dello Sportello Caldaie da mercoledì 26 febbraio fino a revoca. Il provvedimento si è reso necessario “in quanto, alla luce dei chiarimenti trasmessi da Regione Lombardia, non risulta possibile adottare misure precauzionali per l’attività svolta negli uffici di front office, nei quali non è presente una logistica idonea a impedire il contatto fisico diretto fra gli operatori della Provincia e gli utenti, quali vetri separatori o spazi per delimitatori di fila”.

I servizi sono garantiti in modalità informatica e telefonica:
Centro per l’impiego di Lecco
· 0341 295485
· centroimpiego.lecco@provincia.lecco.it
· provincia.lecco@lc.legalmail.camcom.it

Centro per l’impiego di Merate
· 0341 295702
· centroimpiego.merate@provincia.lecco.it
· provincia.lecco@lc.legalmail.camcom.it

Sportello Caldaie
· 0341 295235 / 266
· sportellocaldaie@provincia.lecco.it
· provincia.lecco@lc.legalmail.camcom.it

Rimangono in vigore fino a domenica 1 marzo i provvedimenti adottati lunedì:
·chiusura di Villa Monastero e della sala don Ticozzi con la conseguente sospensione di tutti gli eventi/incontri programmati
·chiusura degli edifici scolastici superiori e delle relative palestre scolastiche
·sospensione delle procedure concorsuali e dei corsi programmati

Ore 15.15: La Caritas non si ferma di fronte all’emergenza, anzi di fronte al momento di necessità conferma l’apertura di mense, centri d’ascolto e dormitori, pur nel rispetto delle norme di prudenza diffuse dalle autorità.

Ore 14: Confermato quanto già previsto, giovedì 27 annullato il comizio di Matteo Salvini a Lecco così come la contromanifestazione delle “sardine”.

Ore 12: Calcio Lecco-Pro Patria, la società bluceleste comunica che “i biglietti venduti in prevendita saranno validi per il recupero della partita (probabilmente in data 11 marzo). I ticket acquistati in sede o al pub verranno rimborsati presso la segreteria dello stadio Rigamonti-Ceppi entro venerdì 28 febbraio alle 12.30. Gli orari di apertura al pubblico per il rimborso dei biglietti è il seguente: dal lunedì al venerdì 10-12.30 e 15-18. Per chi ha acquistato online inviare all’indirizzo servizioclienti@etes.it le richieste di rimborso (corredate di titoli acquistati e coordinate bancarie) che verranno elaborate nei giorni lavorativi successivi”.

Ore 11: Si ferma anche la politica:
Considerata l’ordinanza diramata domenica sera,  informiamo la stampa e la cittadinanza del rinvio dell’inaugurazione della nostra sede “Fattor Comune”.

Lo Staff di Mauro Gattinoni Sindaco.

Ore 10: Dalla Prefettura di Sondrio l’ufficialità: tutti negativi i tamponi ai giovani studenti che frequentano l’istituto agrario di Codogno.

Ore 9.40: Termina l’isolamento per le dodici famiglie degli studenti lecchesi tornati a casa dall’istituto di Codogno. I Comuni coinvolti sono: Abbadia Lariana, Cremella, Cassago Brianza, Crandola Valsassina, Lecco, Mandello del Lario, Merate, Olgiate Molgora e Viganò.

MARTEDÌ 25/02
Ore 08.30: L’esperto rassicura. Il prof. Carlo Signorelli: “Sul fronte clinico le prime notizie non sono così allarmanti: 80% dei colpiti ha sintomi lievi o quasi assenti e tutti i decessi sono avvenuti in pazienti anziani portatori di gravi patologie”.

VIRUS, L’ESPERTO SIGNORELLI: “SUL FRONTE CLINICO PRIME NOTIZIE NON COSÌ ALLARMANTI”

 

Ore 23.00: Trenord, considerato il calo del 60% dei passeggeri, annuncia un taglio al servizio anche sulla Milano-Lecco-Tirano.

Ore 21.00: Sembrerebbero tutti negativi al Covid-19 i nove tamponi prelevati nella giornata di domenica in provincia di Sondrio a compagni di scuola e familiari del 17enne di Valdidentro risultato infettato dal Coronavirus

> TUTTI I PARTICOLARI SUL NUOVO VALNEWS.IT

.
Ore 18.44: Su Lecco News le “F.A.Q.” ovvero la guida con le risposte a tutti i quesiti sul Coronavirus dopo l’ordinanza di Ministero della Salute e Regione Lombardia di domenica: uffici pubblici, mercati, scuole,fiere e sagre, consigli comunali, case di riposo eccetera eccetera.

SPECIALE/RISPOSTE AI QUESITI SULL’ORDINANZA MINISTERIALE PER L’EMERGENZA CORONAVIRUS

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTFVgA00d-pAQwzQgsKkv7R5Lc-EzamR6Gac_JuSde4edhvxhZGgKIqffCzXR3I7-fQhAHGkA&usqp=CAI&sOre 18.25: A causa dell’emergenza Coronavirus è rimandata a nuove date in via di definizione una fiera molto gettonata anche nel lecchese: “Fa’ la cosa giusta!” edizione 2020 – la più grande esposizione italiana del biologico, km0, moda critica, mobilità sostenibile, turismo responsabile, consumo consapevole. Originariamente era in programma dal 6 all’8 marzo.

Ore 18.15: Mascherine chirurgiche terminate domenica sera nelle farmacie di Lecco, tranne in una. Il prezzo è lievitato.

Ore 17.55: Sei tamponi con esito negativo mentre si aspetta l’esito di altrettante analisi. Questa la situazione in Provincia di Lecco comunicata al termine del Comitato per l’ordine pubblico in Prefettura.

Ore 17.35: Attesi in serata gli esiti sui nove tamponi effettuati in Valtellina ai sette compagni di scuola del 17enne ricoverato a Lecco e ai genitori.

Ore 16.44: Resta aperto il Palazzo di Giustizia di Corso Promessi sposi a Lecco.

I magistrati del tribunale cittadino affermano che non è arrivato ancora nessun documento relativo ad eventuali provvedimenti di chiusura o disposizioni per udienze “a porte chiuse”.

Ore 16.35: La Provincia di Lecco ha disposto fino a domenica 1 marzo compresa la chiusura di Villa Monastero e della sala don Ticozzi con la conseguente sospensione di tutti gli eventi/incontri programmati; la chiusura degli edifici scolastici superiori e delle relative palestre scolastiche; la sospensione delle procedure concorsuali e dei corsi programmati.
Tutti gli altri uffici provinciali rimarranno regolarmente aperti.

Ore 16.23 Da Cantù: code in cassa nei supermercati

Ore 16.11: Ricordiamo che le chiusure delle attività commerciali sono disposte in questi termini:

bar, locali notturni e qualsiasi altro esercizio di intrattenimento aperto al pubblico sono chiusi dalle 18.00 alle 6.00; verranno definite misure per evitare assembramenti in tali locali;
– per gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati è disposta la chiusura nelle giornate di sabato e domenica, con eccezione dei punti di vendita di generi alimentari;
– per le manifestazioni fieristiche, si dispone la chiusura.

Ore 16.00: Dogane. Nessun problema alla frontiera con il canton Grigioni.

Ore 15.20: Cambiano gli orari degli autobus con la cancellazione delle corse scolastiche

Ore 15.00. Nonostante il divieto di assembramenti, alle 15 di oggi quella documentata nella foto in basso era la situazione davanti all’Ufficio Passaporti di Lecco in via Leonardo da Vinci.

Ore 14.55: Dal 24 al 28 di febbraio sono annullati tutti gli eventi organizzati dalla Camera di Commercio di Como-LeccoInoltre, al fine di ridurre i tempi di permanenza presso gli sportelli si invita l’utenza ad accedervi esclusivamente per urgenze, e ad utilizzare in via prioritaria i servizi on line (servizionline.co.camcom.it) e il canale contact center al numero 848800949. Per tutte le ulteriori richieste è possibile rivolgersi al centralino (Como: 031 256.111 oppure Lecco: 0341 292.111).

Ore 14.45: Le sedi e i servizi di Cgil, Cisl e Uil di Lecco sono aperte: Consapevoli del ruolo e servizio pubblico e sociale svolto, in questa fase invitiamo le persone a recarsi nelle nostre sedi secondo gli appuntamenti già fissati e per pratiche urgenti.

Ore 14.35: L’Avis scrive ai donatori di sangue: non fermatevi

Ore 14.00: Ai Piani di Bobbio nessuna necessità di isolamento: impianti aperti anche nei prossimi giorni

Ore 12.00: Prime testimonianza da Bellano di truffatori con la scusa del Coronavirus: finti tamponi porta a porta

Ore 11.30: Il punto sanitario nel lecchese: una famiglia isolata in Valsassina, in Brianza studenti dell’agrario di Codogno sotto osservazione.

Ore 10.00: Ats Brianza informaPer qualsiasi necessità inerente l’ attività del proprio medico di medicina generale o pediatra (visita, prescrizioni, giorni di malattia…) l’accesso all’ambulatorio deve avvenire solo dopo contatto telefonico. Il medico, qualora lo ritenesse necessario, comunicherà all’assistito le modalità di accesso (giorno e ora). Anche per il servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica) è necessario il contatto telefonico prima di recarsi in ambulatorio.

Ore 9.40: In conformità alle disposizioni della diocesi, anche l’appuntamento di lectio divina che doveva svolgersi nella Cappella dell’Ospedale Manzoni a Lecco mercoledì 26 è annullato.

Ore 9.30: La Direzione Regionale Lombardia dell’INPS da lunedì 24 febbraio e sino a nuova comunicazione ha disposto per tutto il territorio della Lombardia la sospensione di tutte le visite mediche presso i centri medico-legali, delle visite medico-fiscali e le attività di relazioni con il pubblico che contemplino il contatto fisico con gli utenti. È possibile rivolgersi al call center 803164 da fisso o 06164164 da cellulare. Sarà attivato un numero dedicato, reso pubblico all’utenza.

Ore 9.00: Dalla Valtellina si attendono i risultati dei tamponi sui ragazzi a rischio contagio

 

LE DECISIONI DI DOMENICA SERA

ORDINANZA DELLA REGIONE: “CHIUSE TUTTE LE SCUOLE E I LUOGHI DI AGGREGAZIONE. I DETTAGLI IN UN VIDEO

VIRUS, NOTA DAL COMUNE: “SCUOLE E ASILI CHIUSI”. QUI TUTTI I PARTICOLARI

 

 

 

Pubblicato in: Sanità, Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati