DISAVVENTURA PER DUE GIOVANI
INCRODATI AL “PIZZO” COL BUIO.
SOCCORSI AL LAVORO TUTTA NOTTE

soccorso alpino grignettaINTROBIO – Semplificando, la si potrebbe definirla una figuraccia. Ma nella storia dei due 22enni di Cinisello Balsamo incapaci di ridiscendere dal Pizzo dei Tre Signori c’è qualcosa di più. I soccorritori del CNSAS (sette uomini con due jeep) hanno dovuto faticare per una lunga serie di motivi, tutti evitabili, che hanno costretto i volontari a passare una fredda serata domenicale nel tentativo fortunatamente riuscito di riportare a valle due ragazzi che “non ce la facevano”.

Provenienti dall’hinterland milanese, gli improvvisati alpinisti avevano lasciato l’auto ad Introbio. Una volta saliti al Pizzo, si sono attardati nella discesa e dopo avere scelto una traccia “non usuale” per ritornare si sono accorti (quando ormai era già buio) di non essere in grado di individuare il sentiero. E se quest’anno la neve manca, il ghiaccio invece è ben presente – e lo era in particolare dove questi escursionisti “ben vestiti, alla moda, ma poco pratici” si sono come si dice tecnicamente “incrodati”. Non riuscivano ad andare né su né giù, insomma.

> Continua a leggere su Valsassinanews

 

 

 

 

Pubblicato in: Montagna, Valsassina, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati