DRAMMA DI CHIUSO: MADRE OPERATA, DOMANI LE AUTOPSIE
PER LE TRE PICCOLE VITTIME

EDA COPALECCO – E’ stata operata per le ferite probabilmente autoinferte dopo l’assassinio delle tre figlie Edlira Copa Dobrushi, la madre che ha confessato la strage di corso Bergamo.  Non è in pericolo di vita, e fino a quando sarà necessario resterà sotto osservazione nel reparto di Rianimazione del “Manzoni”, in attesa che il pubblico ministero Silvia Zannini (titolare dell’inchiesta sul triplice omicidio volontario aggravato) dedica quali misure applicare nei suoi confronti. Ma è pressoché sicuro in questo senso che, appena in grado di lasciare l’ospedale, Eda Copa verrà associata al carcere.

CHIUSO SORELLINE UCCISEIntanto si terranno domani pomeriggio le autopsie sui corpi delle vittime: Simona di 13 anni, Kesi di 10 e la piccolissima Sidney, appena tre anni. Se ne occuperà lo specialista Paolo Tricomi.

Il padre Baksim Dobrushi rientrato ieri sera dall’Albania è stato sentito oggi nella caserma dei Carabinieri di Lecco. Il colloquio (non un vero e proprio interrogatorio) verteva sui rapporti con la moglie – era in corso la separazione della coppia.

Più tardi maggiori dettagli su LeccoNews.LC.

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati