ECONOMIA CIRCOLARE: ACCORDO
TRA SILEA E LARIO RETI HOLDING
PER LE SINERGIE TERRITORIALI

LECCO – È stato ribattezzato “Sinergie Territoriali” il nuovo contratto di rete sottoscritto nei giorni scorsi da Silea e Lario Reti Holding per promuovere azioni congiunte e innovative a favore dell’economia circolare, avviando un percorso reciproco di potenziamento dei servizi e di sviluppo impiantistico.

Uno dei primi risultati del contratto di rete è rappresentato dalla collaborazione tra le due utility lecchesi per il recupero energetico dei fanghi da depurazione al nuovo impianto appositamente realizzato da Silea, che garantirà la piena autosufficienza di smaltimento all’intero bacino servito da Lario Reti Holding, in un momento in cui lo smaltimento dei fanghi prodotti dal ciclo della depurazione rischia di diventare una criticità a livello nazionale, a causa delle nuove prescrizioni normative e delle ridotte capacità impiantistiche attualmente disponibili.

Il nuovo contratto di rete rappresenta, inoltre, uno strumento giuridico in grado di promuovere e favorire ulteriori partnership tra le due aziende per lo sfruttamento di sinergie operative – come il progetto in corso per il riutilizzo delle acque depurate dagli impianti di Lario Reti Holding per lo spazzamento stradale da parte di Silea – o per la realizzazione congiunta di progetti di ricerca e sviluppo in campo ambientale ed energetico.

“Le sfide ambientali sono interconnesse: la transizione ecologica e lo sviluppo dell’economia circolare richiedono oggi azioni di ampio respiro. Il naming che abbiamo individuato – Sinergie Territoriali – rispecchia pienamente l’obiettivo che ha accompagnato la nascita di questo contratto di rete: tutelare e valorizzare, insieme, il nostro territorio” commenta Francesca Rota, presidente del Cda di Silea.

“L’avvio di questa stretta collaborazione è un passo concreto verso la realizzazione di quella circolarità di cui oggi si parla spesso – segnala Lelio Cavallier, presidente di Lario Reti Holding – e il fatto che i due soggetti siano di chiara matrice pubblica è un segnale forte di come i territori e le amministrazioni locali possano e debbano essere protagoniste di questa transizione che le circostanze ci chiamano ad attuare”.

Il contratto di rete “Sinergie Territoriali” ha personalità giuridica autonoma rispetto agli enti partecipanti. La gestione sarà affidata ad un Comitato di gestione composto dai presidenti e dai direttori generali di entrambe le società e, per garantire il controllo analogo congiunto dei comuni soci, è prevista l’istituzione di un Comitato di controllo costituito dal presidente e dal vicepresidente del Comitato Ristretto di Silea e dal presidente e dal vicepresidente del Comitato di indirizzo e controllo di Lario Reti Holding.

 

Pubblicato in: Ambiente, Città, Economia, Hinterland, News, Valmadrera Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati