ESCLUSIVA/CANTÙ VUOLE
UNA REGIONE A STATUTO SPECIALE.
E SI RIVOLGE ANCHE A LECCO

ASSEMBLEA VERSO NORD

Claudio Bizzozero

LECCO – Gira per le amministrazioni comunali del Lecchese (ma anche di tutto il Comasco e della Valtellina) una lettera firmata dal sindaco di Cantù Claudio Bizzozero che cita la recente delibera adottata da quel consiglio comunale con cui è stata avviata la procedura costituzionale ex art.132 comma 1 della Costituzione per la creazione di “una nuova regione a statuto speciale, sul modello della Regione Trentino Alto Adige, che comprenda gli attuali territori delle province di Como, Lecco e Sondrio”.

La stessa Costituzione stabilisce che la creazione di una nuova regione può avvenire solo a seguito di richiesta da parte di tanti Consigli Comunali che rappresentino almeno un terzo della popolazione; per questo Bizzozero chiede ai primi cittadini delle aree interessate di portare a loro volta la stessa delibera nei loro consigli. Una “impresa certamente ardua” come ammesso dallo stesso vulcanico primo cittadino canturino che però al proposito cita le parole di apertura del citato articolo 132 della Costituzione: “Si può” (fare).

Difficile prevedere che risposte arriveranno da parte dei sindaci lecchesi. Ve ne daremo comunque conto.

> LA DELIBERA_DI CONSIGLIO_DI CANTU’ n_53

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .