FOCOLAIO AL PIME DI RANCIO:
SETTIMO MISSIONARIO
UCCISO DAL CORONAVIRUS

LECCO – Ancora un missionario ‘pensionato’ morto nella casa di riposo del Pime nel rione lecchese di Rancio. Il focolaio del coronavirus ha stroncato padre Lino Zamperoni, 91enne originario di Asolo nel trevigiano.

“Soffriva da tempo per motivi legati alla senilità” precisa il sito ufficiale del Pime di Lecco.

La triste conta dei religiosi uccisi dal Covid va dunque aggiornata e il totale è salito a sette sacerdoti morti dall’inizio dell’anno nella Casa “Beato Mazzucconi” – tre solo nel corso dell’ultima settimana.

RedCro



UNO DEI CASI PRECEDENTI:

LUTTO A VALMADRERA: MORTO PADRE SEVERINO CRIMELLA, MISSIONARIO PIME IN BRASILE

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .